Categorie
Esteri

Gaza. Violata la tregua. Onu condanna Hamas

Guerra Israele Gaza
Guerra Israele Gaza

Non esistono regole in guerra e nessuna convenzione mondiale e tanto meno il buonsenso possono essere richiamate nelle situazioni di odio che ancora in questo terzo millennio sono registrate in medioriente. Alle 8 ora locale di questa mattina (le 7 in Italia) era scattato un cessate il fuoco di 72 ore.
A Gaza la tregua è stata violata. Secondo fonti sanitarie locali otto palestinesi sarebbero stati uccisi da un colpo dell’artiglieria israeliana nella Striscia di Gaza, vicino a Rafah. Il bombardamento dell’esercito israeliano sarebbe seguito al tiro di colpi di mortaio dalla Striscia di Gaza verso la zona di Kerem Shalom nel Sud d’Israele.

Chi ha violato la tregua? Le accuse sono ovviamente reciproche. “Una volta ancora Hamas e gli altri gruppi terroristici a Gaza hanno violato il cessate-il-fuoco per il quale si erano impegnati” ha fatto sapere Netanyahu in una nota. Hamas dal canto suo “Questo è ciò che ci aspettavamo da un nemico che non rispetta mai gli impegni”. Ban Ki-moon “condanna nei termini più forti la violazione del cessate il fuoco umanitario da parte di Hamas”. Il suo portavoce ha detto che il segretario generale dell’Onu “è scioccato e profondamente deluso” dagli ultimi sviluppi.

La fine della tregua ha purtroppo fatto venire meno anche i colloqui tra le parti. Secondo quanto scrive il quotidiano al Ahram on line, L’Egitto ha infatti deciso di “cancellare” i colloqui con israeliani e palestinesi per un cessate il fuoco duraturo a Gaza.
Hamas fa sapere di aver rapito un soldato israeliano. Ban ki Moon chiede “il rilascio immediato e incondizionato del soldato rapito”, e aggiunge di essere “profondamente preoccupato per la ripresa degli attacchi israeliani e per l’uccisione di oltre 70 palestinesi”.

Donato

Di Donato

Ideatore del sito Italia-News.it sono appassionato da sempre dell'informazione e mi piace raccontare i fatti che accadono nel mondo cercando il più possibile di attingere da fonti non tradizionali, in una chiave diversa, meno tecnica e più utile. Quando possibile cerco di aggiungere riferimenti diretti e cerco di coinvolgere il lettore in una discussione possibilmente costruttiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.