EQU tv: il canale televisivo per gli amanti dell’ippica

Il cavallo non è soltanto un animale che ha sempre lavorato affianco all’uomo: è anche una compagnia per l’uomo e, come molti sanno, è un ottimo “atleta”. Protagonista assoluto delle gare sia a ostacoli, che di velocità, è ora l’oggetto principale di un’emittente televisiva che sarà presente sia su digitale terrestre, sia su Sky con un canale dedicato interamente al mondo di questo maestoso quadrupede, EQU tv.

Inizialmente trasmesso su YouTube, ora anche su digitale terrestre e Sky

Proprio come succede per gli appassionati di calcio, F1, tennis e altri sport più popolari, finalmente anche gli appassionati del cavallo di ippica scommesse, e statistiche incluse, e di tutto ciò che concerne il mondo dei cavalli in generale, avranno a disposizione un’emittente televisiva di riferimento. Difatti il canale EQU tv, nato grazie al bando proposto dal Mipaaf (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali) sarà presente sul digitale terrestre e precisamente al canale 151, oltre che su tivùsat al canale 51, e su Sky al canale 220. Il progetto era inizialmente nato due anni fa su YouTube, e proponeva highlights delle gare, interviste ai protagonisti, oltre ad affascinare gli utenti con la rubrica “EQU tv racconta”: uno speciale di approfondimento su personaggi, curiosità e attori del mondo dell’ippica.

Formato moderno con rubriche, dirette e collegamenti

Il progetto era già virtuoso quando veniva trasmesso da YouTube, si trasforma e si rinnova ora per andare in onda sulle tv private e terrestri dal 2022 sotto la supervisione di Mariachiara Polselli, Amministratore Delegato di Eqipa S.r.l, società vincitrice del bando Mipaaf, e del direttore editoriale Giovanni Bruno. Saranno inoltre ben tre gli studi da cui verranno prodotti i contenuti dedicati al mondo dell’ippica: Lucca, Roma e Milano. La grande novità sarà la possibilità di seguire in diretta gli eventi di ippica trasmessi dai principali ippodromi italiani, il tutto impreziosito dalla competenza e dall’esperienza di ospiti di rilievo.

Dal Ministero parole di giubilo per questo progetto

Si potrebbe dunque dire che sta iniziando una nuova epoca per il mondo dell’ippica, come conferma anche Francesco Battistoni, sottosegretario al Mipaaf con delega all’ippica. Il sottosegretario in un’intervista per Cavallo Magazine, non ha nascosto il proprio entusiasmo per questo progetto, e non ha lesinato complimenti al team del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali che ha reso possibile l’iniziativa. Battistoni ha poi sottolineato che tale progetto nasce con l’intento principale di ridurre la distanza dell’utenza nei confronti dell’ippica, con l’obiettivo finale a lungo termine di riportare le persone all’interno degli ippodromi.
La durata dell’appalto di Eqipa S.r.l sarà di sei anni a partire dal 2022, con un contratto che si aggira intorno ai 49 milioni di euro destinati all’acquisto di contenuti televisivi esteri, e alla gestione del segnale televisivo. L’inizio in grande stile con il restyling del logo, l’aggiunta delle dirette e con il supporto di tre studi televisivi lascia prevedere un grande successo di questo canale dedicato a uno degli animali preferiti dall’uomo, nonché grande protagonista delle corse ippiche, intrattenimento che in Italia da sempre riscuote grande successo.

Pubblicato
Etichettato come Televisione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!