Home Sport Coppa del mondo 2018: infortunio per Filipe Luis, Alex Sandro pronto a...

Coppa del mondo 2018: infortunio per Filipe Luis, Alex Sandro pronto a indossare la magia verde-oro

32127
0
SHARE
Calcio
Calcio

Stando a quanto riporta il quotidiano Tuttosport il Brasile di Tite dovrà fare a meno dell’esterno di difesa Filipe Luis, in forza all’Atletico Madrid, il quale ha rimediato nella gara di ritorno degli ottavi di Europa League contro la Locomotiv di Mosca una frattura del perone della gamba destra.

Il difensore, classe 1985, potrebbe essere sostituito dall’esterno juventino Alex Sandro, che nonostante le prestazioni altalenanti rimane l’unica alternativa valida: Infatti l’infortunio terrà lontano Filipe Luis dai campi di calcio fino alla fine della prossima stagione. Alex

Sandro potrebbe quindi già essere a disposizione del CT brasiliano Tite per le amichevoli contro Russia e Germania, previste rispettivamente per il 23 e il 27 marzo prossimi, in modo tale da testare la sua condizione in vista dei prossimi mondali di Russia.

A prescindere dall’esclusione di Filipe Luis, il Brasile rimane comunque una seria candidata per la vittoria finale della coppa del mondo 2018: infatti i pronostici per i risultati dei mondiali 2018 danno tra le favorite la nazionale verde-oro, assieme alla Germania di Neuer e alla Spagna di Isco, Saul Niguez e Sergio Ramos.

Grave infortunio anche per Kokorin della Russia

Sul fronte infortuni anche la Russia è in allarme: infatti l’attaccante dello Zenit San Pietroburgo Alexander Kokorin ha riportato la distorsione dei legamenti del ginocchio destro durante la sfida di Europa League contro il Lipsia.

Il giocatore è il terzo grave infortunato della nazionale russa, assieme ai difensori Viktor Vasin e Georgy Dzhikiya. L’allenatore russo Cherchesov sarà quindi alle prese con una rosa precaria e priva dei suoi talenti più preziosi proprio in occasione dei mondiali casalinghi, che si apriranno il 14 giugno prossimo con la partita inaugurale contro l’Arabia Saudita.

Hector Cuper preoccupato per il Ramadan

L’ex allenatore dell’Inter Hector Cuper ha invece espresso la sua preoccupazione circa l’avvento del Ramadan in Egitto.

La sua nuova avventura con la nazionale egiziana lo metterà di fronte a giocatori che, in virtù della loro fede mussulmana, osserveranno il più stretto digiuno per 30 giorni, Da 15 maggio al 15 giugno di quest’ anno.

La fine del Ramadan coinciderà quindi proprio con l’inizio dei prossimi mondiali di Russia, il che significa avere a disposizione una rosa provata dal punto di vista fisico, che non sarà probabilmente in grado di sopportare al 100% le fatiche delle partite della fase a girone.

“Come posso allenarli a mezzanotte dopo l’Iftar” – ha dichiarato Cuper alla testata Eurosport – “e come posso allenarli di giorno senz’acqua e quando non hanno avuto nulla da mangiare?”

La soluzione al problema potrebbe essere rappresentata da una dispensa di tipo religioso, vale a dire la Fatwa, che permetterebbe ai giocatori di nutrirsi durante le fasi di allenamento precedenti alla prossima coppa del mondo. La fatwa può essere emessa soltanto dal Consiglio supremo islamico, autorità che in paesi quali Marocco, Tunisia, Nigeria e Senegal – tutte nazioni partecipanti ai alla fase finale dei mondiali di Russia – vigila sullo svolgimento delle pratiche religiose.

In attesa di una risposta, l’Egitto di Cuper e tutte le altre selezioni calcistiche di fede islamica si preparano alla fase finale della coppa del mondo con la massima concentrazione, sperando che le autorità religiosa gli possano concedere la dispensa dal digiuno previsto per il Ramadan.

È ufficiale: il VAR andrà ai Mondiali di Russia

Stando alla notizia riportata del quotidiano La stampa di Torino, il VAR debutterà ufficialmente i prossimi mondiali di Russia a partire dal 15 giugno prossimo.

Dopo la valutazione positiva da parte dell’Ifab del 3 marzo scorso, la videoassistenza per gli arbitri sarà utilizzata sia durante la fase a gironi che in quella finale della competizione sportiva per coadiuvare le decisioni da prendere nel corso delle partite.

“Avremo la prima coppa del mondo, nel 2018, con la VAR. Naturalmente siamo molto contenti di questa decisione”: queste sono le parole del presidente della Fifa Gianni Infantino, Che ha ufficializzato la presenza del VAR in maniera definitiva.

“Nel 2018 non è possibile che tutto il mondo possa sapere in un minuto che l’arbitro ha commesso un errore e il diretto interessato no perché noi glielo abbiamo impedito” ha continuato Infantino, affermando che la FIFA nei prossimi mesi provvederà alla formazione degli arbitri che parteciperanno ai mondiali di Russia, in modo tale da essere competenti circa l’utilizzo della nuova tecnologia. Il compito sarà affidato a Pierluigi Collina, responsabile degli arbitri della Federazione Internazionale.

L’arbitro potrà ricorrere alla videoassistenza solo nei seguenti casi:

  • convalidare o annullare un gol;
  • confermare o annullare un cartellino rosso;
  • analizzare un’azione che porta all’assegnazione di un calcio di rigore;
  • correggere un errore di persona n caso di sanzione disciplinare.

Il successo della VAR è dovuto ai risultati positivi ottenuti nel campionato di Serie A, così come in Germania e in Portogallo. In particolare, nel nostro campionato la videoassistenza per gli arbitri ha ottenuto il favore di molti direttori di gara, azzerando la percentuale di cartellini gialli per protesta e riducendo di molto il margine di errore su azione.

Sulla base di queste premesse, la videoassistenza arbitrale si prospetta un utile strumento anche per quanto riguarda i prossimi mondiali di Russia, nei quali si spera di ridurre al minimo la percentuale di errore da parte degli arbitri durante gli incontri di calcio delle varie nazionali.

Il calendario della fase a gironi della prossima coppa del mondo 2018

In attesa che prenda definitivamente il via la fase finale della coppa del mondo 2018 andiamo a conoscere quali saranno le gare previste in calendario per la fase a gironi:

14/06/2018

Russia-Arabia Saudita (gara d’apertura)

15/06/2018

  • Egitto-Uruguay
  • Marocco-Iran
  • Portogallo-Spagna

19/06/2018

  • Russia-Egitto
  • Colombia-Giappone
  • Polonia-Senegal

20/06/2018

  • Uruguay-Arabia Saudita
  • Portogallo-Marocco
  • Iran-Spagna

25/06/2018

Arabia Saudita16:00Egitto

  • Uruguay-Russia
  • Spagna-Marocco
  • Iran-Portogallo

16/06/2018

  • Francia-Australia
  • Perù-Danimarca
  • Argentina-Islanda
  • Croazia-Nigeria

21/06/2018

  • Danimarca-Australia
  • Francia-Perù
  • Argentina-Croazia

26/06/2018

  • Australia-Perù
  • Danimarca-Francia
  • Islanda-Croazia
  • Nigeria-Argentina

22/06/2018

  • Nigeria-Islanda
  • Brasile-Costa Rica
  • Serbia-Svizzera

17/06/2018

  • Costa Rica-Serbia
  • Brasile-Svizzera
  • Germania-Messico

27/06/2018

  • Svizzera-Costa Rica
  • Serbia-Brasile
  • Messico-Svezia
  • Corea del Sud-Germania

18/06/2018

  • Svezia-Corea del Sud
  • Belgio-Panama
  • Tunisia-Inghilterra

23/06/2018

  • Corea del Sud-Messico
  • Germania-Svezia
  • Belgio-Tunisia

24/06/2018

  • Inghilterra-Panama
  • Giappone-Senegal
  • Polonia-Colombia

28/06/2018

  • Panama-Tunisia
  • Inghilterra-Belgio
  • Senegal-Colombia
  • Giappone-Polonia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here