Home Economia Garanzie Pubbliche in Italia: un sostegno da 302 miliardi per economia e...

Garanzie Pubbliche in Italia: un sostegno da 302 miliardi per economia e famiglie

Giovanna Ferrara, Presidente di Unimpresa
Giovanna Ferrara, Presidente di Unimpresa
Pubblicità
Condividi

Le garanzie pubbliche offerte dallo Stato italiano alle banche per sostenere famiglie e imprese hanno raggiunto il valore di 302,3 miliardi di euro, pari al 14,5% del prodotto interno lordo (PIL).

Questo enorme impegno finanziario segna una presenza costante e significativa dello Stato nell’economia, attraverso strumenti meno diretti rispetto alle partecipazioni in aziende. Il presidente di Unimpresa, Giovanna Ferrara, evidenzia come tali misure abbiano garantito liquidità e ridotto il rischio di insolvenza, pur sottolineando la necessità di monitorare l’evoluzione degli aiuti pubblici nel tempo per evitare perdite potenzialmente esponenziali.

Pubblicità

Le garanzie si dividono in diverse categorie: 8 miliardi derivano da interventi europei, 123 miliardi sono stati dedicati a rispondere all’emergenza Covid-19, 37 miliardi a fronteggiare la crisi energetica scaturita dal conflitto in Ucraina e 133 miliardi rappresentano misure di sostegno ordinario. In particolare, il fondo di garanzia per le piccole e medie imprese (PMI), nell’ambito dei provvedimenti anti-Covid, ammonta a 98 miliardi di euro, quasi un terzo del totale.

Nonostante una leggera diminuzione rispetto al 15,9% del 2022 e al picco del 16,1% durante la pandemia, il livello attuale delle garanzie rimane sostanzialmente triplo rispetto al 4,8% di fine 2019. Questo riflette un cambiamento significativo nel ruolo dello Stato nell’economia italiana, segnato non solo dalla partecipazione diretta nelle aziende, ma anche da varie forme di sostegno indiretto.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!