Categorie
Spettacolo

Al Teatro Sannazaro di Napoli incontro e concerto del grande trombettista Jeremy Pelt, domani 15 maggio

Considerato tra i migliori trombettisti della scena jazz contemporanea e acclamatissimo dal grande pubblico statunitense, arriverà al Teatro Sannazaro di Napoli, giovedì 15 maggio 2014 alle ore 21.00, il virtuosissimo Jeremy Pelt, che, nell’ambito di TraTurMo’, il primo festival a Napoli delle Tradizioni che fanno Turismo nel Mondo, si esibirà con la Enrico 40 Band, per una performance improntata e dedicata alla cultura del Jazz.
L’esibizione sarà preceduta, alle ore 12.00, dalla seconda conversazione con gli artisti delle kermesse a cura di Giulio Baffi, cui parteciperanno, oltre allo stesso Pelt, la band Attack-A-Boogie, il giornalista Stefano De Stefano e Dario Scalabrini.Jeremy Pelt, dotato di una superba tecnica strumentistica e raffinata, nonché protagonista della scena jazz di New York sia nei club sia nei festival, suona stabilmente in celebri ensemble come la Roy Hargrove Big Band, la Village Vanguard Orchestra e la Duke Ellington Big Band, oltre a far parte del Lewis Nash Septet e della Cannonball Adderley Legacy Band, insieme a Louis Hayes.
Ha registrato dieci album ed è spesso in tour nei maggiori festival e nei migliori club del mondo. Numerose sono le sue collaborazioni con mostri sacri del calibro di Jimmy Heath, Frank Wess, Frank Foster, Ravi Coltrane, ed ha inciso con il grande Wayne Shorter.
La sua attività, dal vivo e in studio, è stata plaudita da pubblico e critica statunitensi e a livello internazionale (come sulle colonne del Wall Street Journal a firma della leggenda Nat Hentoff, da Downbeat Magazine, che l’ha votato come Rising Star per cinque anni di seguito, o, ancora, dalla Jazz Journalist Association.)
Questo nuovo progetto è nato dall’incontro con il batterista partenopeo Enrico Quaranta, il quale, trasferitosi a New York alla ricerca di nuovi stimoli musicali, si esibisce in vari club jazz della grande mela, dove incontra Jeremy. Insieme maturano l’idea di un nuovo progetto musicale. Un vero e proprio scambio culturale, un confronto di diverse esperienze musicali, distanze sonore che si incontrano e si fondono in nome del jazz.
Jeremy Pelt si esibirà con il quartetto capitanato proprio da Enrico Quaranta, composto da noti e validi musicisti del panorama musicale come Ettore Gatta (piano), Jerry Popolo (sax), Francesco Maiorino (basso).
Le performance dello spettacolo varieranno dalla riscoperta di forme tradizionali del Jazz con alcuni standards, partendo da Miles Davis ed Herbie Hancock, eseguiti in uno stile totalmente nuovo ed innovativo, e da alcuni inediti. Il connubio delle varie session è quello di intrecciare ritmi e cadenze in equilibrio sull’onda musicale, aprendosi alla massima libertà di espresssione, tema centrale in tutte le esecuzioni. Il senso della ritmica ed il groove si faranno sentire su una pura ricerca melodica, dando vita ad esecuzioni trascinanti e coinvolgenti.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.