Home Esteri Isis. Raid Giordania su Mosul. Uccisi leader Isis

Isis. Raid Giordania su Mosul. Uccisi leader Isis

isis
Pubblicità
Condividi

isisIl re di Giordania Abdullah II lo aveva promesso: se l’Isis avesse ucciso il pilota giordano la reazione di Amman sarebbe stata dura e continua.
Purtroppo l’uccisione del pilota giordano c’è stata il 6 gennaio scorso, arso vivo in una gabbia, immortalata dalle immagini in stile hollywoodiano nell’ennesimo video integrale fatto circolare in rete.

[easy_ad_inject_1] Subito è arrivata la reazione della Giordania che ha prima eseguito le condanne a morte della terrorista irachena Sajida al-Rishaw e di un affiliato ad Al Qaeda, poi gli aerei giordani si sono levati oggi al cielo ed hanno bombardato “al-Kesk” località ad ovest di MosulMosul, città irachena roccaforte del Califfato Islamico.

Pubblicità

“La Giordania ha bombardato Mosul,uccidendo 55 membri dell’Isis tra cui un loro leader, Abu-Obida Al-Tunisian”. E’ quanto su twitter è stato scritto da Peshmerga curdi.
Non si escludono ulteriori azioni da parte della Giordania, paese notoriamente filoamericano e anti isis.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!