Categorie
Spettacolo

Film I cancelli del cielo su Rai Movie ieri sera 6 settembre 2014 con Kris Kristofferson. Proteste dalla rete

I cancelli del cielo
I cancelli del cielo

Programmi tv stasera. Su Rai Movie E’ andato in onda ieri sera 6 settembre 2014 a partire dalle 21:10 il film western I cancelli del cielo con Kris Kristofferson, Isabelle Huppert, Christopher Walken, regia di Michael Cimino (Usa, 1980).
Trama: Harvard, 1890. Gli amici James e Billy si laureano lo stesso giorno ma scelgono strade diverse: Billy diventa sceriffo in un paesino del west, l’altro e’ avvocato per i grandi allevatori di bestiame.

Aggiornamento: Arrivano diverse proteste dalla rete per un errore di trasmissione. dite la vostra.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

21 risposte su “Film I cancelli del cielo su Rai Movie ieri sera 6 settembre 2014 con Kris Kristofferson. Proteste dalla rete”

Avevo scritto la sera stessa a Rai Movie. Mi aspettavo spiegazioni, scuse …promessa di riprogrammazione. Ero già abbastanza inferocita quella sera – lo sono molto di più adesso perché la RAI non si è sentita in dovere di scusarsi.
Non ripeto quello che è qui ampiamente documentato …la penosa impressione di superficialità, incompetenza professionale e mancanza di rispetto per gli spettatori che la vicenda suscita …La Rai di un tempo dopo cinque minuti avrebbe messo la scritta …”ci scusiamo per l’errore tecnico” e avrebbe ovviato prontamente all’errore.

Sulla pagina Facebook di Alberto Farina, “critico cinematografico, storico del cinema, spesso traduttore, consulente per il palinsesto di Rai Movie”
si dice che il film sarà replicato la mattina di sabato 20 settembre alle ore 11:15 (non metto il link perchè non so se è permesso farlo in questo spazio; cercare su motore di ricerca “Alberto Farina Heaven’s Gate). Per chi volesse conoscere la storia di questo film, e della realizzazione di questa lunga versione “postuma”, su ondacinema.it c’è uno “speciale” dal titolo “Il film che visse (almeno) tre volte” (speciali/scheda/speciale_cancelli_del_cielo). Nella speranza di poterlo rivedere… per intero. Ciao

Beati i tempi in cui valeva un semplice “scusate per l’interruzione…”. Non una scusa da parte della RAI. Ho scritto via mail e mi hanno risposto vagamente, presumo perché non sapessero nemmeno loro cosa fosse successo e questo la dice lunga sulla preparazione di chi dovrebbe essere preposto al contatto con l’utenza. O forse era semplicemente una risposta automatica, che tra l’altro ti invita a chiamare un numero a pagamento. Se una TV privata (in un regime pluralista) avesse solo un decimo di quello che si pippa la RAI! Eppoi non so se avete notato quante interruzioni pubblicitarie durante il film? Quelle non hanno mai problemi tecnici stranamente!

Anch’io sono rimasto esterrefatto… stare lì per vedere come va a finire, sorbendomi 2 volte le stesse scene… e poi si attacca col film successivo! Almeno qualcuno mi può spiegare il finale? ho visionato parecchi siti senza successo: inizio trama e nulla più. Come si scioglie la vicenda? Per quello che ho visto si tratta di un colossal notevole. Non capisco come lo abbiano boicottato, con tante scemenze andate avanti.

“Un errore può capitare”… Ma per favore!!! Regie automatizzate e tante fregnacce tecnologiche (per fare figuracce mai viste): e allora perchè non ve ne state a casa TUTTI? Manco lavoraste gratis e la tv fosse gratuita… Quattro ore davanti allo schermo per per vedere un film (capolavoro) e non poter vedere il finale… anzi, doversi pure sorbire la propaganda di RaiNews! E sul sito di RaiMovie e sul profilo Facebook nessuno che si scusi per l’ accaduto, o che faccia sapere qualcosa: quando si tratta di martellare per tre o quattro mesi per chiedere il pagamento del canone non mancate un colpo! Cambiate mestiere, anzi, e soprattutto i dirigenti, andate a fare un LAVORO VERO!

L’errore è imperdonabile: per il valore intrinseco del film, per il battage nell’annunciarne la programmazione e perché ancora non è arrivato lo straccio di una spiegazione. L’unico modo per rimediare, ora, è la riprogrammazione integrale, senza pubblicità please. E con scuse del direttore di Raimovie in apertura.

Per una televisione pubblica per la quale si paga un canone vedere nel finale la ripetizione di uno spezzone di circa 1/4 d’ora e dover attendere pazientemente la fine di ripetute interruzioni pubblicitarie per vedere il finale reale e trovarsi invece con la proposta di un nuovo film non è ammissibile.Gli utenti pagano il canone per essere beffati?

Non voglio ripetere le critiche gia ben espresse qui sopra. Spero che l’errore di trasmissione sara riparato con una prossima ritrasmissione (integrale questa volta).

Sono rimasta assai delusa dal mancato finale del film di Cimino trasmesso dalla vs rete, un film lunghissimo, che mi ha tenuta davanti alla tv per molto tempo, che non avevo mai visto e che mi ha appassionato, un film controcorrente…….. senza conclusione.
Un vero peccato, confido in una possibile soluzione
grazie per la vs attenzione Patrizia

Incredula. Un film impegnativo, anche per la durata, di cui non è stato trasmesso il finale, ma, beffa delle beffe, ne è stata ripetuta una parte. La Rai dovrebbe rimediare allìerrore, ritrasmettendo il film, sempre in orario accessibile a tutti, e non in piena notte, per consentire la visione del finale.

Bene dopo aver pagato il canone non mi sono nemmeno potuto vedere il film fino in fondo, dopo mesi e mesi di film visti 100 volte…manco tele tivù zeta…

Certo che dopo aver pagato il canone ecco il risultato: uno dei pochi film interessanti in programma negli ultimi anni non si riesce a vedere nemmeno fino in fondo: vergognoso, nemmeno ‘tele tivù zeta’…

Inspiegabile, inaccettabile, ridicolo, grottesco. Ripetere i penultimi 20 minuti di film e tagliare il finale di 20 minuti per esigenze di programmazione. il direttore di Rai Movie dovrebbe quanto meno scusarsi.

Inaudito, possibile che con i mezzi tecnici a disposizione di mamma RAI nessuno dei tecnici si sia accorto del madornale errore? Ma si è trattato di un errore? Quale interesse e a chi poteva far comodo la mancata proiezione del “finale” del film?
In ogni caso una brutta figuraccia per la RAI alla faccia di chi paga il canone per un posto in prima fila ma non per prenderselo nel ….!
Grazie.

Delusione enorme per non averlo visto tutto, indignazione profonda per il trattamento indegno inflitto per l’ennesima volta a questo capolavoro che avremmo diritto almeno una volta di vedere. La Rai sta fallendo tra giochini di potere, volgarità pacchiane ed errori madornali. I danneggiati sono, come sempre, i pagatori del canone come noi. Che ci trasmettano il finale e ce lo dicano una settimana prima, pubblicizzando l’evento su tutti i canali. Sarebbe il minimo per risarcire la figuraccia che hanno fatto.

Mi unisco alle lamentele per il vergognoso taglio dei venti minuti finali del film (che combinazione, un film impegnato: mai tagliato Rambo o Rocky). Un film bellissimo, mai trasmesso, eternamente censurato per il suo fortissimo impegno civile. Complimenti alla RAI, e al suo livello tecnico (peraltro ormai ben noto: sta andando a fondo e NESSUNO che conti sembra voglia recuperarla: forse vogliono “privatizzarla”?). Come MINIMO sarebbe dovuta ai telespettatori (e pagatori di canone) una ritrasmissione del film.
Teresa

mi riferisco all’errore di programmazione – vi sarete accorti che I cancelli del cielo si sono chiusi non con i venti minuti finali, ma con la ripetizione dei venti minuti precedenti! Si sfora tante volte senza attenzione ai programmi successivi – sforare per non far perdere agli spettatori la parte finale di un film, per un errore vostro, sarebbe stato semplicemente doveroso. L’intero lunghissimo film non penso proprio che sia il caso di ripeterlo – ma credo che altri come me vorrebbero essere risarciti con una messa in onda straordinaria di quel brano finale – previa comunicazione del giorno e dell’ora …
Ringrazio dell’attenzione, sperando che la mia richiesta possa essere accolta.
Paola

Era un film interessante. Peccato che non si sia vista la fine perchè una parte del film è stata trasmessa due volte e dopo rai news è iniziato il film successivop. Complimenti ai deficienti!

era un film interessante: peccato che non abbiamo visto la fine perchè la seconda parte è stata trasmessa due volte e i responsabili dei programmi, ovviamente, non si sono accorti di nulla. Complimenti ai deficienti!

Sono uno delle vittime del sabato sera in cui ci hanno cancellato un pezzo dei cancelli del cielo:che li rifacciano, e basta! E’ stata un’indecenza, pofferbacco, una marcia vergogna, una figuraccia, una gran delusione, ecc…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.