Home Italia La sicurezza stradale entra in discoteca insieme a Vip, sacerdoti e politici

La sicurezza stradale entra in discoteca insieme a Vip, sacerdoti e politici

810
0
SHARE

Roma, 13 novembre 2012 – “La Vita è bella. Non la buttare!” è questo il titolo che il Movimento civico L’Italia Vera – nato per la tutela dei diritti della persona – ha scelto per la serata che porterà la Sicurezza Stradale in Discoteca giovedì 15 novembre. La serata, che si svolgerà al Jet Set di Roma, è promossa da L’Italia Vera con la collaborazione della Fondazione Ania per la Sicurezza Stradale e la partecipazione del Presidente della Commissione Trasporti della Camera.
Secondo l’ultimo rapporto Istat-Aci sull’incidentalità, è all’alba, intorno alle 5 del mattino, che si verificano gli scontri più gravi, con 6 morti ogni 100″incidenti”. Purtroppo è il sabato il giorno della settimana che segna il maggior numero di morti (641, pari al 16,6%).”Ecco perché abbiamo deciso di portare la Sicurezza Stradale in Discoteca, per sensibilizzare i giovani rispetto a un fenomeno che li coinvolge direttamente e che necessita di opere di sensibilizzazione come questa – afferma Barbara Benedettelli, presidente de L’Italia Vera – ma anche di maggiore severità nelle sanzioni per prevenire, e nelle pene detentive per creare un forte deterrente e modificare l’atteggiamento morale delle persone”. Molti i personaggi e i politici di diversi partiti che il 15 novembre saranno uniti per tutelare il Diritto alla Vita. Fiorello, Maurizio Costanzo, Claudio Brachino, Aldo Montano, Antonella Mosetti, Mara Santangelo, Angela Melillo, Don Davide Banzato e tanti altri insieme a politici di ogni fazione come Mario Valducci (Pdl), Paola Concia (Pd), Stefano Pedica (Idv), Guglielmo Vaccaro (Pd), daranno un importante messaggio sulla sicurezza stradale ai giovani. Non mancheranno i familiari delle giovani Vittime della strada. Durante la serata verrà proiettato il corto di Saverio Deodato”Delitto perfetto” con Nicolas Vaporidis e Daniela Poggi, ascolteremo la testimonianza di chi ieri spacciava droga in disco e oggi è sacerdote e ci sarà un Dj d’eccezione, Don Roberto Fiscer, che farà ascoltare un rep sulla bellezza della vita, cantato anche dai giocatori del Parma. Sarà inoltre a disposizione del pubblico il simulatore della Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale per testare e migliorare le capacità alla guida, per conoscere gli effetti negativi della velocità, della distrazione al volante e della guida in stato psicofisico alterato. “Un esperimento -prosegue Benedettelli- che spero abbia successo. La vita è il bene più grande che abbiamo ma troppo spesso, specie quando si è giovani, la diamo per scontata. Basta davvero poco per onorare questo dono senza correre il rischio di buttarlo via in un maledetto attimo che cambia tutto, per un sacco di gente. Spero che altre discoteche italiane seguano l’esempio del Jet Set, che non ha a cuore solo il divertimento dei suoi ospiti ma anche la loro vita”. Alla serata aderiscono le Associazioni federate al Movimento:Avisl, Lorenzo Guarnieri, Diamo Valore alla Vita, Valore Donna, Adusa, Matteo La Nasa, Progetto di Vita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here