14.4 C
salerno
martedì, 20 novembre 2018
Home Blog Page 3

Investire in Borsa: gli strumenti offerti da internet

0
borsa

La rete propone oggi diversi interessanti strumenti per investire, sia in Borsa sia in altri mercati. Le opportunità sono varie per qualsiasi tipo di investitore, da chi ama fare compravendita di titoli azionari sino a chi invece preferisce dedicarsi agli strumenti finanziari derivati.

Le informazioni passano attraverso la rete

Internet offre diverse opportunità per chiunque, anche perché è di facile accessibilità e in continuo “movimento”. Anche l’investitore che ama i metodi tradizionali di speculazione, come la classica compravendita di titoli azionari, beni immobili o materie prime, può sfruttare la rete in modo proficuo. Mentre un tempo chi si occupava di questi affari era costretto a reperire le sue informazioni attraverso i quotidiani, o recandosi in banca per ottenere notizie più rapidamente, oggi sono vari i siti che pubblicano ogni giorno informazioni che riguardano la borsa italiana in tempo reale, le variazioni delle quotazioni delle valute o di beni di ogni tipo. Praticamente chiunque può sapere, minuto per minuto, quanto vale un dato titolo azionario o una valuta internazionale, senza spostarsi da casa propria. Non solo, ci sono anche siti che offrono queste notizie tramite app sul cellulare, per avere dati certi e aggiornati in ogni momento della giornata, ogni volta che serve.

Strumenti alternativi di investimento

La rete ha garantito a chiunque la possibilità di speculare sulla Borsa, o su qualsiasi altro tipo di mercato. Sono infatti numerosi i siti di brokeraggio, che consentono di fare affari tramite gli strumenti finanziari derivati. In questo caso non si tratta di effettuare una compravendita, ma semplicemente di speculare sulle quotazioni dei beni presenti sui diversi mercati, indicati in gergo con il termine sottostanti. Le speculazioni di questo genere non portano quindi a fare acquisti, ma gli strumenti derivati replicano in modo preciso i mercati sottostanti, quindi si riferiscono in toto a quelli. Internet è utile anche in questo tipo di speculazioni, prima di tutto perché ci fornisce gli strumenti per operare con questi prodotti, ossia i siti su cui è possibile accedere agli specifici affari, secondariamente perché ci garantisce la possibilità di informarci a dovere sull’andamento dei mercati e sugli eventi che li possono influenzare.

Corsi e guide

I trader di tutto il mondo lo sanno bene, internet è colma di opportunità non solo per chi vuole investire, ma anche per chi intende apprendere le migliori metodologie per farlo in modo remunerativo. Sono numerosi infatti i siti che offrono corsi e guide di ogni genere, compresi dei tutorial passo passo per chi non si è mai occupato di questo tipo di speculazioni. Se si preferiscono i corsi che consentono di interagire con il docente sono disponibili anche interessanti webinar, o anche corsi in videoconferenza, che permettono di imparare tutto ciò che serve per fare trading online in modo remunerativo, e anche di fare domande al docente per chiarire le questioni più complesse. Anche gli stessi siti di brokeraggio di solito propongono varie tipologie di guide, da quelle per il neofita, chiare ed esplicative, fino a quelle per i trader esperti, che vogliono conoscere un nuovo mercato o un nuovo metodo di trading.

Filosofia – DODICIMILA PENSATORI IN DIECI ANNI: X EDIZIONE DEL PROGETTO DEI GIOVANI PENSATORI CON FILOSOFI E ARCHISTAR

0
Nella foto: il Magnifico Rettore, professor Alberto Coen Porisini; il Direttore del Progetto, professor Fabio Minazzi; i Collaboratori del Centro Internazionale Insubrico, professori Marina Lazzari, Paolo Giannitrapani, Stefania Barile; il professor Giuseppe Carcano, Dirigente scolastico del Liceo Scientifico Statale Galileo Ferraris, scuola polo del progetto Giovani pensatori e la professoressa Antonella Frecentese, Docente dell’ISSIS Casula; le maestre Nadia De Falco, scuola Settembrini e Rosa Di Capua, scuola primaria di Voltorre.
Nella foto: il Magnifico Rettore, professor Alberto Coen Porisini; il Direttore del Progetto, professor Fabio Minazzi; i Collaboratori del Centro Internazionale Insubrico, professori Marina Lazzari, Paolo Giannitrapani, Stefania Barile; il professor Giuseppe Carcano, Dirigente scolastico del Liceo Scientifico Statale Galileo Ferraris, scuola polo del progetto Giovani pensatori e la professoressa Antonella Frecentese, Docente dell’ISSIS Casula; le maestre Nadia De Falco, scuola Settembrini e Rosa Di Capua, scuola primaria di Voltorre.

Varese, 19 settembre 2018 – Il Progetto dei Giovani Pensatori giunge all’impegnativo traguardo della decima edizione. Ideato e diretto dal professor Fabio Minazzi, con la collaborazione di Marina Lazzari, costituisce un progetto di didattica della filosofia realizzato in chiave fortemente interdisciplinare. Il progetto, promosso dal Centro Internazionale Insubrico dell’Università degli Studi dell’Insubria, con il patrocinio della Società Filosofica Italiana, dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Varese, nonché da una significativa rete di istituti scolastici che fanno capo al Liceo Scientifico Ferraris di Varese quale scuola polo, si è in questi anni profondamente radicato e ramificato nel mondo della scuola varesina, basti pensare che in dieci anni il Progetto ha coinvolto dodicimila studenti dai 6 ai 18 anni di Varese e provincia.

Slot machine gratis dipendenze e i trucchi dei giochi

0

Oggi più che mai il tema della ludopatia è attuale, tra slot machine gratis sul proprio smartphone, ai centri scommesse e alle ricevitorie per lotto e lotterie dietro ogni angolo, è difficile non cadere nella tentazione di sfidare la sorte. Ma mentre giocando alle slot machine gratis che i vari operatori propongono in internet si investe solo denaro virtuale, con la macchinette vere, dette anche “macchine mangia soldi”, il denaro investito è tutto vero, e le vincite spesso deludenti.
Può tornare d’attualità un percorso organizzato dal Politecnico di Milano qualche anno fa, che proponeva di scommettere sulla matematica per comprendere l’inganno dei giochi, e affrontare con un approccio scientifico il problema della dipendenza. Il titolo, non a caso era Bet-on-math. Per chi fosse interessato alle tematiche del corso, i materiali sono disponibili online, accedendo dalla piattaforma del Politecnico.

Il gioco virtuale alle slot machine gratis e il rischio ludopatia

Scommettere sulla matematica vuol dire usare strumenti razionali per interpretare tutti i meccanismi di calcolo e probabilità che sono alla base dei giochi, e quindi scongiurare il rischio di dipendenza. Lungi dall’esprimere giudizi di condanna sul mondo del gioco, il corso si proponeva di chiarire cosa succede quando si gioca, affinché l’ambito del gioco rimanesse tale, con la componente ludica preponderante rispetto alle altre. Ad esempio, se si gioca solo per divertirsi, allora le slot machine gratis con soldi virtuali potrebbero soddisfare questa esigenza, ma in realtà non è così, il brivido del gioco sta anche nel rischio, e se non si rischia niente, viene meno una componente emozionale importante. Come difendersi dunque dalla ludopatia con la matematica? La prima cosa da valutare con serenità è il livello di probabilità. Più alte sono le vincite, minore è la probabilità di ottenerle. Esemplificativo è il gioco del superenalotto: per vincere il jackpot in questo gioco, si ha la stessa probabilità che si avrebbe entrando in uno stadio pieno di palline bianche e riuscire a trovare l’unica rossa. Un’altra caratteristica del gioco è il suo essere iniquo, perché sulla totalità delle giocate, a vincere è sempre il banco. In base a questa asserzione l’unico modo per vincere davvero è rischiare una sola volta, perché con il gioco costante, ad esempio con il gioco reiterato alle slot nuove a pagamento e non gratis, siamo destinati a perdere.

La reiterazione alle slot machine nuove gratis e a pagamento

Le slot machine in particolare hanno dei meccanismi di funzionamento che possono indurre proprio al gioco ripetuto, e quindi destinato a far perdere. La reiterazione dello stesso gesto, il rollio dei simboli, il fatto che le combinazioni vincenti siano frequenti, la possibilità dei giochi bonus, ma anche i suoni, che enfatizzano vincite minime come se fossero ricchi premi sono tutti elementi che condizionano la mente del giocatore. Se si prova a giocare tanto con le slot machine gratis e soldi virtuali, si potrà sperimentare come si viene quasi ipnotizzati dai meccanismi di gioco, e come si tenderà a cliccare su gira senza neanche accorgersene.
Un altro tipo di gioco molto popolare, quello dei Gratta e vinci, fa scattare meccanismi mentali sul fatto di avercela quasi fatta proponendo spesso combinazioni vicine a quelle che darebbero una vincita elevata o regalando frequentemente premi bassi, che inducono a convincersi nella possibilità di potercela fare e ripetere il gioco.
Il punto è che mentre con le nuove slot gratis tuttalpiù si perde un po’ di tempo, con i giochi veri a rischio c’è molto di più. Il gioco va preso come un divertimento e non come una fonte di guadagno o di rendita mensile, idea questa, diffusa anche da alcune modalità di gioco legate alle estrazioni di numeri, come Win for Life, che vengono fatte in modo continuo e promettono rendite per la vita: come dire di no?

Nuovi casino AAMS e la pubblicita al gioco azzardo

0

Il gioco d’azzardo legale in Italia è regolato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, quindi dallo Stato che conferisce le concessioni ai vari operatori permettendogli in pratica di offrire tutte le tipologie di gioco agli italiani, sia nella forma fisica attraverso agenzie sparse sul territorio, sia nella forma “a distanza” online. La liberalizzazione del gioco d’azzardo, ha portato al moltiplicarsi di agenzie sul territorio e dei nuovi casinò online legali con logo AAMS, accessibili su Internet anche da dispositivi mobili. La diffusione del gioco in tutte le sue modalità, e il conseguente aumento delle patologie relative al gioco ha portato in tempi recenti a una sorta di retromarcia, sia per quanto riguarda l’offerta del gioco sul territorio, con lo smantellamento di molte macchine da gioco sia per quanto riguarda la normativa che regola la pubblicità del gioco d’azzardo. Quest’ultimo aspetto influisce sia sul gioco territoriale, sia su quello che viene fatto nei nuovi casinò online AAMS.

La legge del 2016 colpisce i nuovi casinò AAMS ma non le lotterie

Guardando alla legislazione più recente, si individua, un elemento importante nella legge di Stabilità per il 2016, con la quale in pratica si vieta la pubblicità dei giochi che conferiscono vincite in denaro nel corso di trasmissioni sia radio, sia sulle televisioni di tipo generalista, in una fascia oraria protetta che va dalle ore 7:00 di mattina fino alle 22. Questa legge esclude i media specializzati, come le tv tematiche, tv a pagamento, radio e tv locali presenti sulle piattaforme a pagamento. La legge colpisce ad esempio i nuovi casinò online AAMS, ma fa salve le lotterie nazionali e tutte quelle sponsorizzazioni che riguardano i settori della cultura, il mondo dell’istruzione, della ricerca e dello sport.
Nonostante l’esistenza di questa legge, proprio nel corso del 2016 è stato riscontrato un aumento del denaro investito in questo tipo di pubblicità rispetto all’anno precedente, quantificabile nel 40% in più. Questo aumento nel settore dei giochi, non ha un corrispettivo nell’aumento totale della spesa pubblicitaria che avuto un incremento solo dell’1,7%. Esso è spiegabile, in parte, con la considerazione del fatto che sostiene la crescita di un settore in continua espansione come quello del gioco a distanza e del mondo delle scommesse sportive, offerte anche nei casinò online AAMS .

Forte aumento del betting, casinò online AAMS stanziali

Un’analisi più approfondita sui dati forniti dalla Nielsen, mostra come il canale su cui viene investito l’86% del totale della spesa pubblicitaria è la televisione che ha avuto un incremento del 40,7% rispetto all’anno precedente, con una spesa di oltre 60 milioni di euro; seguono con grandi distacchi Internet su cui sono stati spesi 4,5 milioni, e poi i quotidiani, la radio, i periodici, e altri mezzi pubblicitari come cartellonistica, cinema e simili. Per quanto riguarda la tipologia di giochi pubblicizzati, un grande balzo in avanti è stato quello fatto dal settore delle scommesse sportive, in cui sono stati investiti 34 milioni di euro e che è aumentato di quasi l’80% rispetto all’anno precedente. Al secondo posto si piazzano giochi tradizionali come il lotto il Superenalotto il Win for life. Incidono meno a livello pubblicitario i casinò online AAMS, il bingo e altri giochi come il poker, che i controtendenza ha mostrato un lieve calo. Quasi nulla la spesa relativa slot machine fisiche e macchinette VLT, probabilmente perché queste modalità sono direttamente collegate all’idea di gioco patologico radicata nell’immaginario pubblico. Relativamente ai giochi da casinò, il non incremento della spesa va interpretato anche considerando il fatto che sempre più le piattaforme che offrono betting, hanno anche sezioni di casinò online con concessione AAMS, che quindi beneficiano indirettamente della pubblicità diretta al mondo delle scommesse sportive.

Romanzo “Indissolubili” di Renato Serpieri, l’11 settembre la presentazione a Napoli

0
Cover Indissolubili di Renato Serpieri
Cover Indissolubili di Renato Serpieri

L’ultimo romanzo di Renato Serpieri, “Indissolubili” ( Editore Robison&sons – Torino), si presenta martedì 11 Un romanzo d’amore e sull’amore che unisce, in un racconto a più voci, i diversi personaggi nati dalla penna di Renato Serpieri.

SITI UNESCO, LA SICILIA OSPITA IL PROGETTO CHE METTE IN RETE 5 REGIONI DEL SUD ITALIA PER LA VALORIZZAZIONE DEI TERRITORI

0

Da domenica 2 a mercoledì 5 settembre, la Sicilia ospiterà il PROGETTO RETE SITI UNESCO, elaborato dall’Associazione Province UNESCO Sud Italia e promosso dall’Upi (Unione delle Province d’Italia).

La storia delle slot machine

0

Se da giovane qualcuno avesse detto a Charles Frey che sarebbe diventato immortale per l’invenzione della slot machine, lui forse si sarebbe fatto una grassa risata. Eppure oggi, ben oltre un secolo dopo l’esordio della prima macchina, le slot sono ancora uno dei giochi d’azzardo più diffusi e praticati in assoluto. La prima slot machine di sempre, creata da Frey negli Stati Uniti alla fine del 1800, si chiamava Liberty Bell ed era composta da un semplice meccanismo grazie al quale una determinata combinazione apriva la cassa contenente il denaro. Per far partire l’intero meccanismo andava abbassata la leva principale, il tutto dopo aver inserito un penny, ovvero un centesimo di dollaro.

Crollo ponte Genova, geologi: necessaria una politica di prevenzione attraverso un piano straordinario di manutenzione e messa in sicurezza delle opere esistenti e del territorio

0

“Il crollo del ponte autostradale Morandi avvenuto oggi a Genova, che si sarebbe verificato per cause di natura strutturale, conferma ancora una volta la necessità di dare avvio a una svolta culturale che veda finalmente l’adozione di un vero piano nazionale di manutenzione dell’edificato e di controllo del territorio”. Questo il commento del Consiglio Nazionale dei Geologi in merito al cedimento del viadotto sul torrente Polcevera.

Tour della Sardegna on the road

0

La Sardegna è sicuramente una di destinazione marittime che meritano di essere vissute anche oltre le splendide spiagge famose in tutto il mondo, andandone a scoprire caratteristiche suggestive spesso sottovalutate dal turismo di massa.

Trattandosi della seconda Isola più estesa del Mediterraneo, muoversi in auto, in moto o in camper è sicuramente la scelta più giusta se hai deciso di visitarla “in lungo e largo”, grazie anche i numerosi traghetti verso la Sardegna, che ti consentiranno di viaggiare con il tuo veicolo per poi spostarti durante le vacanze seguendo itinerari on the road.

A Valva (SA) riparte la manifestazione Gastronomica “La Taratella” 22^ Edizione

0

Avrà luogo i giorni 11-12-13 agosto 2018 a Valva (SA), dalle ore 20,30, presso le ex cantine S.M.O.M. (Sovrano Militare Ordine di Malta), la 22^ Edizione della Manifestazione Gastronomica “La Taratella”, abbinata alla “Mostra mercato dei prodotti agroalimentari locali e dell’artigianato”.