Home Blog Page 2

EUGENIO FINARDI- NELLA QUARTA PUNTATA DI “DIMMIDITE”

0

Eugenio Finardi è l’ospite musicale della quarta puntata di “Dimmidite”, format originale prodotto da Anele, in onda ogni martedì in seconda serata su Rai1, nel quale il cantautore Niccolò Agliardi raccoglie in giro per l’Italia storie esemplari di persone comuni e le trasforma in canzoni con l’aiuto della sua band e di alcuni amici del panorama musicale italiano. Protagonista della puntata di martedì 17 luglio una storia di riscatto tra le mura del carcere di Lecce.

MAMMA LUCIA, STELLA DEL GARGANO, LA SEMINATRICE NEI CUORI DEGLI UOMINI

0

La Pace e l’Amore della Mamma sia con tutti i figli Suoi di tutta l’umanità intera, la grande festa del Grano che anticipa la Santa ricorrenza della festa di Mamma Assunta in Cielo, è alle porte. Il Seme sparso nei cuori degli uomini dalla Seminatrice, Gloria di Dio, fiorisce è da frutto di Santità, ricoprendo di Luce le tenebre di questo mondo che giorno dopo giorno raccoglie sempre più i dolorosi frutti del peccato seminato.

Giornata mondiale del bacio il 6 luglio): bacio, un piacevole alleato per la nostra salute

0
21051527 - happy young couple in park kissing on grass

Milano, 4 luglio 2018 – Baciare è importante, e non lo si fa mai abbastanza. La più romantica espressione di amore, affetto e passione, infatti, non solo migliora umore e autostima, ma che è anche un vero e proprio toccasana per la nostra salute.

In occasione della Giornata Mondiale del Bacio, che cade il 6 luglio, Top Doctors® (www.topdoctors.it), la piattaforma online che seleziona e mette a disposizione degli utenti un panel formato dai migliori medici specialisti di tutto il mondo, illustra alcuni dei numerosi benefici che lo scambio di dolci effusioni ha sul nostro organismo.

Novità Fattura elettronica: il nuovo documento dei Commercialisti fa chiarezza

0

CONSIGLIO E FONDAZIONE NAZIONALE DEI COMMERCIALISTI: LA FATTURAZIONE ELETTRONICA – ELEMENTI DI COMPARAZIONE CON GLI ORDINAMENTI DEGLI ALTRI PAESI, CRITICITA’ DA PONDERARE E PROPOSTE DA CONSIDERARE PER LA FLUIDITA’ DEL PROCESSO

Roma 2 luglio 2018 – Un lavoro che fa luce sul contesto europeo scandagliando lo stato dell’arte della normativa comunitaria in materia, oltre ad intercettare gli eventuali provvedimenti normativi domestici dei principali partner della UE ed extra – UE. Il Consiglio e la Fondazione Nazionale dei Commercialisti hanno pubblicato oggi, lunedì 2 luglio 2018, il documento “La fatturazione elettronica: elementi di comparazione con gli ordinamenti degli altri paesi, criticità da ponderare e proposte da considerare per la fluidità del processo”.

La pornostar Malena: “In Italia il mio lavoro ancora spaventa”

0

Milano, 2 Luglio 2018 – Il quotidiano Libero intervista Malena: il volto, femminile ed italiano, della cinematografia globale per adulti.

Bitcoin continua a crescere nonostante le critiche

0

Durante The Economic Club of New York , Lloyd Blankfein, uno dei CEO più famosi al mondo, ha espresso il suo appoggio ai Bitcoin e al mondo criptovalute in generale. Questo endorsement, riportato da Wall Street Italia, è significativo perché arriva in un momento in cui la creatura di Satoshi Nakamoto è in difficoltà sul mercato azionario. Secondo Blankfein «è troppo arrogante affermare che le criptovalute non potranno mai essere adottate su larga scala solo perché al momento risultano spiacevoli o insolite». Il ragionamento del banchiere è presto spiegato: l’economia mondiale si è sempre più evoluta con il tempo, passando dalla «fase dell’oro» alla «fase monetaria». Per quale motivo in futuro non dovrebbe esserci un mondo dominato dalle criptovalute?

I detrattori del bitcoin potrebbero obiettare che lo stesso banchiere è uno di coloro che predicano bene e razzolano male, dato che lui stesso, nella medesima occasione, aveva annunciato candidamente: «Il Bitcoin non fa per me». Dove sta la verità?

In questo momento è oggettivamente difficile difendere i bitcoin. Nelle ultime due settimane sulle piattaforme coreane, sono avvenuti altrettanti furti riguardanti le criptomonete. L’ultima rapina, avvenuta su Bithumb, ha portato un bottino di 32 milioni di dollari. Da notare che parliamo della sesta piattaforma exchange a livello mondiale. Un dettaglio non da poco. La compagnia ha promesso che tutti gli utenti colpiti dall’attacco verranno risarciti, e che le monete saranno trasferite in un cold wallet, ovvero un portafoglio non presente sulla rete. Il problema, però, rimane. Questi attacchi minano la credibilità del sistema finanziario online perché uno dei cavalli di battaglia della creatura di Nakamoto e degli altcoin è proprio la maggior sicurezza.

Al problema sicurezza si è unito quello ecologico. Da qualche tempo, infatti, è nata una pesante campagna contro l’eccessivo consumo di energia fatto registrare dalle operazioni online di Bitcoin e degli altcoin in generale. Secondo alcuni dati sul mining raccolti dal blog di settore CriptoMag.it, oggi, bitcoin produce più anidride all’anno di un milione di voli transatlantici. Attualmente, il consumo energetico per il mining supera i 66 Twh di elettricità in un anno. Secondo molti esperti, dato che ogni volta che il valore della criptomoneta aumenta, cresce la quantità di energia elettrica che i minatori possono permettersi di bruciare, se il bitcoin diventasse la valuta globale potremmo andare incontro ad una catastrofe climatica.

Nonostante questo tesi pessimistiche, però, il bitcoin continua a macinare consensi soprattutto sul piano finanziario.

La vera svolta per Bitcoin potrebbe arrivare dalla piattaforma di exchange Coinbase. L’exchange, infatti, è prossima a ottenere l’approvazione di un servizio di custodia in linea con gli standard statunitensi per la protezione degli asset. La medesima strada dovrebbe essere percorsa da su Circle e BitGo, anch’essi a caccia del benestare della Securities and Exchange Commission. Cosa significherebbe questo in termini pratici? In pratica sarebbe lo stesso sistema adottato da Bithumb per «riparare» i suoi clienti. Parliamo quindi di una “conservazione a freddo”, la quale mantiene le chiavi dei depositi in criptovaluta offline, al riparo dagli hacker. Sam McIngvale, l’uomo alla guida del progetto di Coinbase, ha stimato che, in caso si ok, circa 20 miliardi di dollari in criptovalute sarebbero pronti a fluire nei servizi di custodia una volta disponibili. Si tratterebbe di una prima svolta importante per le piattaforme exchange.

In questo momento sono parecchi i broker che stanno investendo nei bitcoin al ribasso, contando in un pronto rialzo della criptomoneta. Questo tipo di operazione è resa possibile anche dal fatto che Broker famosi come Plus500, IQ Option e ActivTrades hanno deciso di ampliare la propria offerta ed offrire questa opportunità ai propri clienti. Il Bitcoin quindi continua a mietere proseliti nonostante le difficoltà. Che siano proprio i suoi detrattori il vero punto di forza della criptomoneta?

Il successo delle squadre italiane nelle competizioni europee nel corso della storia

0
Calcio Champions League
Calcio Champions League

La Champions League continua ad essere la più importante competizione calcistica a livello europeo che ha visto negli ultimi tempi il dominio dei campioni spagnoli del Real Madrid. Hanno infatti sollevato il trofeo per le ultime tre stagioni consecutive e per quattro volte negli ultimi cinque anni. Questo è un risultato davvero incredibile, che giustifica perché il Real sia la squadra più vittoriosa nella storia della competizione con ben 13 trofei vinti.

La protagonista del calcio italiano è la Juventus, che continua a dominare la serie A grazie alla vittoria del 34° scudetto in questa stagione, il 7° consecutivo. Tuttavia, i bianconeri non sono riusciti a ottenere lo stesso successo in Champions League e mancano la conquista del trofeo europeo più importante dal 1996. Nelle ultime stagioni sono stati vicini a vincerlo, ma sono stati battuti in finale sia nel 2015 che nel 2017. Le cocenti sconfitte sono state entrambe a opera di squadre spagnole, tra cui quella del 2017 dove il Real Madrid si è imposto per 4-1.

La Juventus è una delle squadre migliori al mondo e non stupisce il fatto che molti tra i giocatori bianconeri andranno in Russia a giocare il Mondiale con le rispettive nazionali, ad esempio l’attaccante argentino Higuaín. Le ultime scommesse Coppa del Mondo su Betfair vedono le quote per l’Argentina a 10/1, dietro ai detentori del record di vittorie del Brasile a 4/1 e gli attuali campioni della Germania a 9/2. La Germania rimane sempre una delle squadre da battere e un’altra star della Juventus, Sami Khedira, vestirà la maglia della nazionale tedesca in Russia.

Non c’è dubbio che l’Italia rimanga ancora al vertice a livello mondiale, nonostante la mancanza di trofei vinti e la forma piuttosto scarsa della nazionale. Quanti trofei sono stati vinti dalle squadre italiane in tutte le principali competizioni nel corso degli anni? Dai uno sguardo e potrai rimanere stupito!

Bloccare l’accesso del wifi pubblico a chi lo utilizza per giocare nei casinò online

0

Bloccare l’accesso del wifi pubblico a chi ne usufruisce per giocare d’azzardo nei casinò online e cambiare il colore dei parcheggi nelle vicinanze del bingo, nel Municipio 6: da blu a gialle per scoraggiare i giocatori patologici. Sono questi alcuni dei provvedimenti a costo zero che sta pensando di attuare l’assessore al welfare del Comune di Milano, Pierfrancesco Majorino.

Nel frattempo, si avvicina la data di avvio della seconda edizione del progetto ‘Milano No slot’, l’iniziativa cofinanziata per un anno dalla Regione Lombardia di cui il Comune di Milano è capofila e che, mediante un approccio multidisciplinare, si propone di affrontare il fenomeno della dipendenza da gioco d’azzardo: nei nove comuni della città, nell’ambito delle feste di quartiere e di vicinato, sarà presente un presidio del progetto con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sui rischi relazionati al gioco d’azzardo.

Solo a Milano, secondo le stime di Palazzo Marino, le persone affette dalla dipendenza da gioco potrebbero essere 20mila. E il rischio non esiste solo per i giocatori patologici, ma anche per i loro familiari che potrebbero sviluppare una predisposizione inconsapevole al gioco: come per tutti i tipi di dipendenza, infatti, in una famiglia di giocatori la probabilità che un giovane diventi dipendente aumenta enormemente. La giunta milanese

“Il gioco d’azzardo rappresenta un serio problema che va affrontato con decisione e con interventi che siano non solo correttivi, ma anche preventivi. Il progetto Milano No slot ha il pregio di perseguire entrambi gli obiettivi. Per questo, ci stiamo impegnando a trovare le risorse per proseguire questa importante iniziativa, se la regione non dovesse rifinanziarla”, ha spiegato Majorino.

Negli ultimi anni la popolarità dei migliori casinò online italiani è cresciuta notevolmente grazie alla forte penetrazione del gambling nel settore desktop e mobile. In Italia sono quasi 3 milioni i giocatori che utilizzano periodicamente le piattaforme del settore digitale, controllate in maniera serrata dall’AAMS, un numero destinato a crescere negli anni a venire. L’esplosione dell’online, come già accade nel settore terrestre, ha degli effetti secondari dannosi, per tale motivo la Regione con la città regina del gioco d’azzardo ha deciso di intraprendere delle misure drastiche per contrastare i fenomeni ludopatici.

Sono quattro le azioni progettuali di cui si compone l’iniziativa Milano No slot:

“Milano No slot ascolta”: si tratta dell’attivazione di unahelp line, una linea telefonica che risponde al numero 3351251774, anche su whatsapp, riservata, gratuita e anonima studiata per rispondere e offrire sostegno psico-educativo ai giocatori patologici, fornire semplici informazioni o accompagnare nell’accesso ai servizi di cura, in accordo con la persona. Partner di questa azione progettuale, che nel 2018 ha già avuto 400 contatti, è CE.A.S e lo SMI CAD territoriale.

“Milano No slot accoglie e orienta”: anche per questa seconda annualità è stata confermata l’apertura di uno sportello di ascolto e orientamento rivolto alle famiglie dei giocatori mediante il quale è possibile fissare appuntamenti per l’assistenza economica o legale o avere una consulenza psicologica sia individuale sia insieme al proprio congiunto giocatore. A collaborare con il Comune per questo servizio sono Caritas, Ordine degli Avvocati di Milano, Fondazione San Bernardino, Associazione AND Azzardo e Nuove Dipendenze e Fondazione Exodus.

Progetto di ricerca: Milano No slot ha previsto la realizzazione di un progetto di ricerca che mira a coinvolgere i 4.300 studenti delle scuole milanesi oltre ai ragazzi frequentanti i Centri di Aggregazione Giovanile. Il fine è quello di analizzare la complessità del gioco online nel mondo giovanile di cui molto spesso si sottovalutano i rischi.

Sensibilizzazione sulla tematica del gioco e coinvolgimento del territorio. Sono principalmente due i macro-obiettivi: informare i cittadini sui rischi derivanti dal gioco d’azzardo e creare un sistema permanente di reti di spazi, una per ogni municipio, oltre a relazioni di presidio sociale nelle comunità territoriale. A tal fine verranno organizzati, da metà giugno in poi, una serie di appuntamenti per la presentazione del progetto nei nove municipi, una mostra dal titolo “Internet sei tu” e la proiezione di un cortometraggio realizzato da Omar Nedjari e girato in parte all’interno di Palazzo Marino.

Auto usata: le regole d’oro per un acquisto sicuro

0

Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un vero e proprio boom di vendite per quel che riguarda le auto usate. Grande merito di tale successo va dato, senza dubbio, al fenomeno dei compro auto usate che consentono agli utenti di vendere la propria auto usata nel giro di poche ore, nonchè di intascare buone somme di denaro da reinvestire nell’acquisto di un’altra vettura. A tal proposito, per chi è interessato, nella zona di Napoli c’è il servizio di compro auto offerto da Soluzione Auto.

Le auto usate sono un settore in continua crescita che si fa forte di un’offerta sempre più ampia e variegata. Proprio per questo motivo bisogna stare attenti a ciò che si fa e seguire alcune regole per effettuare un acquisto sicuro.

Innanzitutto, per evitare truffe o raggiri, è bene controllare che il venditore sia in possesso di una regolare licenza di vendita e non sia intermediario di qualcuno: in questo caso, infatti, il consumatore non ha diritti.

In questo frangente è bene sapere che il venditore professionista ha l’obbligo di legge di assicurare all’acquirente 12 mesi di garanzia, mesi che diventano 24 raddoppiando nel momento in cui non si consegnano documenti attestanti la garanzia di 12 mesi. Per quanto riguarda gli acquisti online, è bene non dare alcun acconto in denaro a venditori che non dimostrino di avere, oltre a una licenza per la loro attività, una sede fisica nella quale trovare l’auto di cui è pubblicata la inserzione per la vendita. Verificare subito, in caso di lontananza geografica del luogo, che il venditore sia attivo attraverso un immediato controllo telefonico in modo da fare una prima verifica sulla esistenza del venditore e dell’auto scelta. Succede frequentemente che tutte le informazioni fornite online siano false.

Per fare ciò, ovviamente, è meglio affidarsi ad una rete ufficiale di concessionari o a network sicuri, che all’interno della propria rete associativa, ha già provveduto a fare una selezione sia dei concessionari sia del componenti del network degli autoriparatori in una logica di sicura competenza, affidabilità e professionalità al servizio del consumatore finale: chi acquista un’auto usata è sempre alla ricerca di garanzie di qualità.

Per quanto riguarda l’atto della consegna dell’auto usata, è importante verificare che sia consegnata anche l’informativa sulla modalità di garanzia scelta: certificazione, garanzia della casa automobilistica, garanzia terza di assicurazioni e così via. Inoltre, è bene non ritirare l’auto acquistata usata senza avere in mano il permessino di vendita rilasciato dalla motorizzazione. Infatti, potrebbe darsi il caso che l’auto venduta abbia vizi fiscali occulti e che sia interdetto il passaggio di proprietà.

Bisogna, poi, stare alla larga da chi ci propone auto usate ad un prezzo troppo più basso rispetto al reale valore della vettura. Dietro tale proposta potrebbe celarsi un truffatore pronto a raggirarci. Così come è meglio non accettare forme di pagamento “poco” legali, ma preferire sempre quelle regolarmente tracciabili in modo da stare al sicuro.

Mancini, nuovo tecnico dell’Italia del futuro

0
Roberto Mancini

Si sono sciolte le riserve pochi giorni fa, sebbene la notizia fosse pubblica ormai da molto. Roberto Mancini è il nuovo tecnico della nazionale italiana. Dopo aver rescisso il contratto con lo Zenit di San Pietroburgo, il “Mancio” è stato designato da Alessandro Costacurta e la nuova dirigenza della Federcalcio come l’allenatore che proverà a dare un nuovo impulso a una squadra azzurra logorata dalla mancata partecipazione al mondiale di quest’estate, che avrà luogo in Russia dal 14 giugno al 15 luglio prossimo. Dopo che erano stati sondati una serie di nomi, tra i più prestigiosi, quello di Carlo Ancelotti, unico tecnico italiano capace di vincere la Champions con due squadre diverse, la scelta è ricaduta su Mancini, che torna in Italia dopo l’ultima esperienza all’Inter.

L’ex fantasista di Sampdoria e Lazio allena ormai da quasi vent’anni ed ha accumulato abbastanza esperienza per potersi dire pronto a questa nuova sfida. In effetti, negli ultimi anni, i migliori allenatori hanno puntato ad esperienze con i club, mentre le nazionali sono quasi sempre dirette da tecnici già in età avanzata o senza esperienze particolarmente importanti in panchine di livello.