Home Economia La Doria vicino ai propri dipendenti contro il carovita. Bonus di 600...

La Doria vicino ai propri dipendenti contro il carovita. Bonus di 600 euro netti ai dipendenti 🎁

Pubblicità
Condividi

L’iniziativa – che coinvolgerà tutti i 750 dipendenti – ha l’obiettivo di fornire un supporto tangibile in un anno di forti difficoltà economiche. Al via anche la modalità di smartworking nelle sedi italiane del Gruppo

Angri (SA), 21 dicembre 2022 – La Doria, Gruppo leader nella produzione di derivati del pomodoro, sughi, legumi e succhi di frutta a marchio della Grande Distribuzione, controllata dal fondo Investindustrial e partecipata da alcuni membri della famiglia Ferraioli, ha deciso di supportare i propri dipendenti in questo periodo caratterizzato da forti incrementi del costo della vita attraverso l’erogazione di un contributo economico dal valore di 600 euro netti.

Pubblicità

L’iniziativa di welfare aziendale – che arriva a conclusione di un anno caratterizzato da difficoltà economiche e forti rincari – vuole rappresentare un supporto concreto dal punto di vista economico, ma anche un riconoscimento ai propri dipendenti per gli sforzi compiuti quotidianamente per il conseguimento degli obiettivi aziendali.

“Per il Gruppo La Doria, il benessere dei propri dipendenti è un pilastro fondante. Lo è sempre stato e lo è a maggior ragione in un periodo di grandi difficoltà sia per il mondo delle imprese sia per tutti i cittadini. Per questa ragione, abbiamo pensato ad un’iniziativa tangibile e concreta, in grado di trasmettere un chiaro messaggio di vicinanza e supporto a tutti i collaboratori a pochi giorni dall’inizio delle festività natalizie. Con questo riconoscimento vogliamo anche esprimere gratitudine per tutto il lavoro svolto in questi i mesi e per l’impegno profuso da tutti i lavoratori, senza i quali questo gruppo non sarebbe lo stesso.” ha dichiarato il CEO del Gruppo La Doria Antonio Ferraioli.

Il bonus economico, che verrà erogato entro Natale, non è l’unica iniziativa di welfare che La Doria ha previsto per i dipendenti. L’azienda ha introdotto dallo scorso ottobre per i collaboratori delle sedi italiane del Gruppo lo smartworking, al fine di incrementare la flessibilità lavorativa e garantire un giusto equilibrio di life-balance. Le modalità di utilizzo di questa modalità di lavoro vengono costruite insieme al lavoratore sulla base di specifici aspetti legati alle diverse situazioni famigliari dei collaboratori come, ad esempio, la distanza dall’abitazione al luogo di lavoro, la presenza di figli di età inferiore ai tre anni o di soggetti diversamente abili.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!