Categorie
Salute

Gelosia canina, studio conferma: i cani sono gelosi dei loro padroni

Gelosia dei cani

I cani sono gelosi dei loro padroni. Lo conferma un recente studio pubblicato su PLoS One, secondo cui anche i cani provano gelosia nei confronti dei loro padroni se questi prestano magari  attenzione ad un altro cane o sono impegnati in altro. La notizia in sé non sembrerebbe poi tanto una novità, chi ha un cane si sarà certamente accorto dell’inclinazione alla gelosia del proprio amico a quattro zampe in alcune situazione.
Piuttosto i risultati di questo studio, segnano un importante cambiamento nel modo in cui gli scienziati studiano la gelosia, che rappresenta una delle emozioni più sconcertanti dell’uomo. I ricercatori, guidati da Christine Harris, professoressa di psicologia all’Università della California di San Diego, hanno osservato il comportamento di 36 cani e hanno scoperto che la maggior parte di loro erano gelosi dei loro proprietari se facevano le coccole ad un altro cane o erano intenti a leggere un libro. Il cane in pratica cercava in tutti i modi di allontanare il rivale per riottenere tutta l’attenzione del suo padrone.
Dallo studio è emerso che circa l’80 per cento dei cani ha spinto o toccato i proprietari quando interagivano con un altro cane, mentre il 25 per cento ha allontanato il cane rivale (che nel caso di specie era un cane giocattolo che si muoveva come se fosse vero). Questo studio suggerisce non solo che i cani si impegnano in quello che sembra essere un comportamento geloso, ma anche che essi stavano cercando di rompere il collegamento tra il proprietario e un rivale apparente, ha dichiarato Christine Harris, sottolinea anche che non si può davvero parlare di esperienze soggettive dei cani, naturalmente, ma sembra che essi, durante gli esperimenti, fossero motivati a proteggere un importante rapporto sociale.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.