Home Italia Emergenza immigrati, ministro Frattini all’attacco: clamorosa inerzia dell’Europa

Emergenza immigrati, ministro Frattini all’attacco: clamorosa inerzia dell’Europa

Pubblicità
Condividi

Migranti distibuiti in Europa o rimpatriati in Tunisia: è l’imperativo categorico sostenuto dal ministro degli Esteri Franco Frattini intervenuto a “La telefonata” di Maurizio Belpietro su “Mattino 5”: “non possiamo accettare che dalla Tunisia fugga la gente come se ci fosse la guerra, sono migranti economici”. Il titolare della Farnesina punta il dito contro la Francia, accusata di essere poco solidale e di bloccare il flusso migratorio: “è clamoroso che dai Paesi Ue non vi sia solidarietà, compresi quelli in cui i clandestini vorrebbero andare, come la Francia”.
Frattini ha inoltre sottolineato il buon risultato raggiunto sul fronte degli accordi bilaterali con la Tunisia. Sembra infatti che negli ultimi 2 giorni le autorità del Paese nordafricano abbiano bloccato ” oltre 1200 persone in partenza dalle coste a bordo di una ventina di barconi” in direzione Lampedusa. Per il ministro questo sarebbe un primo primo segnale del funzionamento dei patti raggiunti con il governo tunisino la scorsa settimana.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!