Home Italia Politica Scuola. Cangemi (PCI): “Governo infligge altro duro colpo alla scuola italiana”

Scuola. Cangemi (PCI): “Governo infligge altro duro colpo alla scuola italiana”

Buona scuola bocciata
Buona scuola bocciata
Pubblicità
Condividi

“Il governo Gentiloni si è assunto la responsabilità gravissima di infliggere un altro duro colpo alla scuola italiana, approvando i decreti attuativi della disastrosa controriforma renziana”- ha dichiarato Luca Cangemi, responsabile nazionale scuola del PCI.

“Sono decreti che annunciano nuovi tagli, colpiscono il diritto allo studio, precarizzano e umiliano ulteriormente il lavoro docente, attaccano in modo particolarmente odioso i diritti degli studenti con disabilità.

Pubblicità

Di fronte alla scelta di proseguire sulla strada scellerata della “buona scuola” nessuno può fare finta di niente”.- ha proseguito Cangemi.

Abbiamo in queste settimane ascoltato tra i parlamentari che hanno abbandonato il PD (e persino tra qualcuno che vi è rimasto) molte voci critiche su quanto è stato fatto dal governo Renzi nel mondo della scuola. Vogliono questi parlamentari continuare a sbagliare? Possono continuare a sostenere un governo che si fa servile continuatore dei peggiori disastri di quello precedente? Tutti, a cominciare dalle forze che si raggruppano sotto la sigla di Articolo1, sono chiamati a una verifica di serietà e coerenza.

“Per quanto ci riguarda, continueremo, nelle scuole e nel paese, la nostra linea di durissima contestazione della 107 e dei suoi derivati. Una lotta che potrà fermarsi solo con l’abrogazione di queste norme devastati per la scuola italiana”.- ha concluso Cangemi.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!