Categorie
Italia

Neonatologia, Torino in rosa per i bambini del Sant’Anna

Sabato 10 e domenica 11 maggio torna nelle principali piazze di Torino e provincia l’iniziativa benefica della Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna, con la vendita delle piantine di rose in occasione della Festa della Mamma. La raccolta fondi, giunta al suo settimo anno consecutivo, ha l’obiettivo di contribuire al progetto di ristrutturazione e ampliamento del Reparto di Neonatologia e Terapia Intensiva dell’Ospedale torinese.
Luciana Littizzetto ha, come gli anni scorsi, offerto gratuitamente la propria immagine per la campagna promozionale.

I lavori finanziati grazie alle raccolte fondi organizzate dalla Onlus hanno portato finora all’apertura del Nido fisiologico e patologia minima e continueranno con l’ampliamento e la dotazione di attrezzature per il cuore del progetto, la Terapia Intensiva Neonatale, un ampio spazio di 750 metri quadri che avrà a disposizione 30 posti per neonati con gravi patologie. Il ricavato delle iniziative della Fondazione contribuirà quindi al raddoppio del numero dei piccoli pazienti che potranno essere assistiti. Inoltre ogni postazione prevede uno spazio per mamme e papà, in modo che possano stare insieme ai propri figli per tutto il tempo della degenza. Il progetto include anche la creazione di una Infant family room, per poter ospitare i genitori 24 ore al giorno, con letto e bagno privato.

L’INIZIATIVA
Sabato 10 e domenica 11 maggio si potranno acquistare le piantine di rose, al prezzo di 10 euro a vasetto, nei gazebo posizionati nei punti strategici della città e nei principali centri della provincia (Moncalieri e Rivoli). Qui oltre 100 volontari accoglieranno il pubblico dalle 10 del mattino alle 19 circa.
Sarà presente anche una postazione presso l’Ospedale Sant’Anna il sabato durante l’orario di visita.

“L’iniziativa in occasione della Festa della Mamma, che si svolge ormai da sette anni – commenta il Dr. Daniele Farina, Primario della Divisione di Neonatologia dell’Ospedale Sant’Anna e Responsabile della Onlus -, insieme ai tanti eventi organizzati nel corso dell’anno, ci hanno permesso di concludere la prima parte del progetto, quella che ha portato all’apertura del Nido fisiologico e all’acquisto di parte dell’attrezzatura necessaria al Reparto. La seconda fase, i cui progetti sono approvati e definiti e che partirà a breve, coinvolgerà la Terapia Intensiva, per assistere e curare i piccoli pazienti con gravi patologie. Desidero ringraziare le centinaia di persone che sono impegnate al nostro fianco per realizzare questo grande sogno, tra cui chi ci segue da sempre, come Luciana Littizzetto, Juventus e Torino F.C., la Città di Torino, Crai e La Stampa”.

Partner dell’iniziativa sono infatti Juventus Football Club, in collaborazione con il Torino F.C., Ascom, Codé Crai Ovest che, oltre a mettere a disposizione dei propri clienti nella giornata di sabato le piantine di rose all’interno di alcuni punti vendita, fornisce supporto logistico, e il quotidiano simbolo della città, La Stampa, media partner dell’evento. Gli scatti della campagna promozionale sono stati realizzati dal fotografo Massimo Pinca. L’iniziativa ha ricevuto anche il patrocinio della Città di Torino.

Di seguito l’elenco completo dei gazebo:

TORINO: Via Roma angolo via Maria Vittoria, Piazza CLN, Piazza San Carlo (fronte Olympic), Via Lagrange angolo Via Cavour, Piazza Castello, Piazza Vittorio Veneto, Piazza Gran Madre, Chiesa della Crocetta Beata Vergine delle Grazie, Corso De Gasperi angolo Via Colombo, Via Cesare Battisti 2, Piazza Santa Rita angolo Corso Orbassano, ingresso Ospedale Sant’Anna, Tennis Club Monviso, Salone del Libro – Lingotto Fiere, ingresso principale.

MONCALIERI: Piazza Vittorio Emanuele II

RIVOLI: Piazza Martiri della Libertà.

Tutti i dettagli dell’iniziativa sono presenti anche sul sito www.fondazionesantanna.it, in cui è possibile trovare l’elenco dei gazebo, con relativi indirizzi e orari di apertura, e l’immagine della campagna promozionale.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.