Categorie
Esteri

L’Onu avvia inchiesta su offensiva di Israele su Gaza

Guerra Israele Gaza
Guerra Israele Gaza

Il Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite ha avviato un’inchiesta sull’offensiva di terra di Israele contro Gaza. E’ stata dunque accolta la richiesta palestinese. Gli Stati Uniti hanno votato contro e i Paesi Ue si sono astenuti. Favorevoli gli Stati arabi e musulmani. Favorevoli anche Russia e Cina, Paesi africani e Paesi dell’America Latina. In tutto l’inchiesta è stata votata favorevolmente da 29 Paesi su 46.
Secondo quanto si legge nel bollettino diffuso dall’Ufficio Onu per il coordinamento degli Affari umanitari (Ocha) i bambini rappresentano un terzo delle vittime civili e ogni ora sarebbe stato ucciso un bambino negli ultimi due giorni di offensiva israeliana nella Striscia di Gaza.
Sarebbero inoltre 117 mila i palestinesi ospitati nelle scuole dell’Agenzia dell’Onu per gli aiuti ai rifugiati palestinesi (Unrwa).

Dall’inizio delle operazioni militari israeliane a Gaza, l’8 luglio scorso, sarebbero 644 i palestinesi uccisi, mentre le vittime israeliane sarebbero 31 tra i quali 29 soldati.

Aprendo la riunione d’emergenza del Consiglio per i Diritti Umani dell’Onu, L’Alto commissario dell’Onu per i diritti umani, Navi Pillay ha citato recenti esempi di distruzione di case, civili uccisi e casi di bambini tra le vittime, sottolineando che non sono stati rispettati i “principi di distinzione e precauzione”. Pillay ha accusato Israele di “aver commesso possibili crimini di guerra” e ha chiesto un’indagine in merito. Pillay ha anche accusato Hamas di “attaccare i civili in modo indiscriminato”.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.