Categorie
Notizie locali

Lombardia. Meningite a Cologne (BS). Baldini: “Estendiamo gratuità del vaccino anti meningococco c”

ENNESIMO DECESSO PER MENINGITE, MORTO IMPRENDITORE 59ENNE DI COLOGNE (BS). MARIA TERESA BALDINI: L’UNICA PREVENZIONE È LA VACCINAZIONE, ESTENDIAMO LA GRATUITÀ DEL VACCINO ANTI-MENINGOCOCCO C

“Mi dispiace che ancora una volta in Consiglio Regionale non sia stata riconosciuta come urgente una mozione sulla gratuità dei vaccini contro il meningococco C da me presentata nella seduta dello scorso Consiglio Regionale – afferma la Baldini – e constatare che le morti di meningite in Lombardia aumentino. È inutile chiudere gli occhi di fronte ad una situazione di portatori sani di cui non si conosce l’identità che sono presenti in Italia e che in Toscana sono stati la causa di diversi morti, inducendo la stessa Regione ad introdurre modifiche al calendario vaccinale regionale ed adottare alcune misure di profilassi aggiuntive e temporanee.

Nel 2016, nella sola Lombardia, sono saliti già saliti a otto i decessi di meningite su 19 ammalati totali contro i 2 su 31 dell’intero 2015. L’imprenditore 59enne di Brescia, secondo le prime ipotesi dei sanitari, è stato colpito da un’infezione batterica da meningococco di tipo C, lo stesso delle due studentesse della Statale di Milano morte una il 26 luglio e l’altra il 30 novembre. E’ inutile che l’assessore regionale Gallera continui a dire di stare tranquilli, perché è fisiologico che dovremmo aspettarci ulteriori casi, considerando la globalizzazione in atto e la necessità di adottare nuove modalità di azione in ambito sanitario.
Prima vaccinare poteva essere superfluo oggi si rende necessario, motivo per il quale – conclude la Baldini – credo sia impellente estendere la gratuità a tutti coloro che ne facciano richiesta e doveroso che Regione Lombardia promuova, anche tra la popolazione extracomunitaria, un’adeguata campagna di comunicazione a favore della vaccinazione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.