Categorie
Italia

Dati sul debito pro capite in Valle d’Aosta: il commento dell’Assessore Baccega

Regione Valle D'Aosta
Regione Valle D’Aosta

Aosta, martedì 4 marzo 2014 – In riferimento ai dati diffusi dal Dipartimento del Tesoro sull’indebitamento degli enti territoriali, l’Assessore al bilancio, finanze e patrimonio, Mauro Baccega, sottolinea che «lo stock debitorio congiunto enti locali valdostani e Regione è perlopiù determinato dal peso delle obbligazioni emesse dalla Regione stessa a fronte di investimenti nei settori dell’energia e del turismo, ossia l’acquisizione delle società elettriche nel 2001 (413mln di euro) e del complesso immobiliare G.H Billia nel 2006 (75mln di euro), oltre che il finanziamento del fondo per la ricostruzione a seguito degli eventi alluvionali del 2000 (130mln di euro)».

«Il decremento dello stock debitorio e l’assenza di nuovo indebitamento da parte della Regione a partire dal 2007 sono segnali più che positivi, – aggiunge l’Assessore – che attestano il conseguimento degli obiettivi di contenimento del debito pubblico fissati a livello nazionale e europeo».

E conclude «i valori pro-capite più elevati rispetto al contesto nazionale non costituiscono per noi motivo di preoccupazione, considerato che tutti i dati di finanza pubblica, come ad esempio la spesa pubblica, rapportati ad una popolazione di soli 128 mila abitanti sono poco significati nel confronto con le altre realtà regionali».

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.