Categorie
Economia

Confcommercio taglia le stime del Pil per il 2014

euroIl Pil nel 2014 salirà dello 0,3% invece dello 0,5% stimato precedentemente. Nel 2015, il Pil dovrebbe crescere dello 0,9%. Ad affermarlo sono le stime del Centro studi di Confcommercio rese note attraverso un comunicato stampa della confederazione.
“Per il 2015 Confcommercio stima una crescita del Pil allo 0,9% con i consumi in ripresa dello 0,7%. Per qaunto riguarda gli investimenti, il Centro studi di Confcommercio stima una flessione dello 0,9% del Pil in ulteriore ribasso rispetto al -0,3% precedente con una ripresa dell’1,9% nel 2015. L’Ufficio Studi evidenzia anche che inuovi criteri di calcolo del Pil introdotti dall’ Ue comporteranno un calo del deficit dal 2,6% al 2,5%, liberando dunque 1,68 miliardi di risorse, pari a 250-300 euro a testa per ciascun italiano. ” si legge nella nota.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.