Categorie
Salute

Biancospino per contrastare stati ansiosi e insonnia lieve

Il riposo notturno è fondamentale per la salute dell’organismo. Molte persone soffrono di disturbi del sonno cronici o occasionali dovuti o aggravati da stati di stress e ansia. Per disturbo del sonno si intende una condizione di anomalia dei ritmi del sonno che interferisce anche con la normale conduzione delle attività durante il giorno. Oltre ai ben noti accorgimenti da applicare al proprio stile di vita per garantire il ristoro necessario al fisico e alla mente, anche il contributo di rimedi naturali può aiutare a ristabilire il giusto ritmo sonno-veglia. Da migliaia di anni, infatti, l’utilizzo di piante medicinali nel trattamento dei disturbi del sonno di adulti e bambini garantisce una buona efficacia e scarse controindicazioni.’,’Ad esempio il biancospino, arbusto della famiglia delle Rosacee noto per le sue proprietà rilassanti, sedative e distensive, è da sempre utilizzato per combattere l’insonnia. Ricerche scientifiche indicano che i suoi composti bioattivi, inclusi nutrienti e nutraceutici, esplicano un’attività antiossidante, un’attività sedativa e rilassante sulla muscolatura e un’attività stabilizzante sulla fisiologica trasmissione nervosa. Il biancospino può essere assunto sotto forma di tisane, decotti o in associazione ad altri prodotti naturali che ne potenziano i benefici. La sua associazione con la valeriana aiuta a prevenire i risvegli notturni mentre con l’escolzia previene la difficoltà ad addormentarsi. Il biancospino favorisce un rilassamento profondo, grazie alla regolarizzazione della pressione arteriosa. Tra gli integratori in commercio, utili a contrastare stati ansiosi e insonnia lieve, Nilaxia combina l’azione del biancospino con quella degli estratti secchi di Valeriana, Passiflora ed Escolzia.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.