Batteri sui carrelli del supermercato come nei bagni pubblici

I batteri sono sempre in agguato, anche quando facciamo la spesa. Uno studio di qualche tempo fa faceva notare che spesso si tende ad essere molto attenti quando si usano i servizi igienici di bagni pubblici mentre si fa meno attenzione in altre situazioni che pure sono cause di infezioni importanti.
Dopo la scoperta che i bancomat sono un ricettacolo di batteri al pari dei bagni pubblici, sotto accusa finiscono i carrelli del supermercato. Una ricerca dell’Università dell’Arizona, guidata da Charles Gerba, ha infatti analizzato un campione di 85 carrelli e nel 72% dei casi gli oggetti sono risultati contaminati da batteri fecali, compresi Escherichia coli. “Si utilizzano detergenti disinfettanti in bagno, ma nessuno pulisce e disinfetta regolarmente i carrelli della spesa” afferma Gerba. Alcuni ceppi di Escherichia coli sono innocui, mentre altri possono causare infezioni anche gravi. La raccomandazione rimane quella di lavarsi spesso le mani.

Pubblicato
Categorie: Salute

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!