Categorie
Salute

L’amicizia è una questione di Dna

Dna
Dna

Gli amici sono geneticamente simili, è tutta una questione di Dna secondo quanto emerge da uno studio condotto dalle università americane di San Diego e Yale, pubblicato sulla rivista Pnas. I nostri amici sarebbero dunque geneticamente così vicini a noi da sembrare membri della nostra famiglia, con un dna simile. I ricercatori sono giunti a questa conclusione confrontando il Dna di amici e sono rimasti sbalorditi nello scoprire che avevano tra loro una somiglianza genetica come se fossero cugini di quarto grado o persone con cui condividevano i bis-bis-bis nonni.

I ricercatori hanno esaminato 1,5 milioni di marcatori di variazioni genetiche e hanno scoperto che gli amici sono più simili nei geni che influenzano l’olfatto e meno compatibili nei geni che controllano il sistema immunitario. James Fowler, professore di genetica medica presso l’Università della California e co-autore della ricerca, ha affermato che, analizzando l’intero genoma hanno scoperto che siamo geneticamente simili ai nostri amici, abbiamo un Dna più simile a coloro che scegliamo come amici rispetto agli estranei che fanno parte della stessa popolazione.

Gli studiosi ritengono che la scelta di amici che sono geneticamente simili può produrre vantaggi evolutivi nella specie umana. Tuttavia il meccanismo di selezione degli amici o del proprio compagno basato su tratti genetici rimane un mistero.

Avatar

Di Antonio Trevi

Freelance appassionato di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.