Categorie
Italia

Allerta meteo della protezione civile in Italia

maltempo
Maltempo

Allerta meteo della protezione civile per l’arrivo di forti venti settentrionali e piogge intense.
L’allerta riguarda le regioni Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Venti di burrasca sono previsti in Sardegna e in Sicilia.
Allerta nel pomeriggio anche in Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

[easy_ad_inject_1] Di seguito la nota diramata dalla Protezione Civile:
“l cedimento del campo anticiclonico favorirà, dalla serata di oggi, l’arrivo di una intensa ventilazione settentrionale, dapprima sulle zone alpine e a seguire sulle regioni del centro-sud.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso, quindi, un avviso di condizioni meteorologiche avverse.
L’avviso prevede, dalla serata di oggi sabato, 3 gennaio, venti da forti a burrasca dai quadranti settentrionali su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia e da nord-ovest su Sardegna e Sicilia.
Dal pomeriggio-sera di domani, domenica 4 gennaio, si prevedono poi venti da forti a burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, dai quadranti settentrionali su Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

Inoltre, sulla base dei fenomeni precipitativi previsti, è stata valutata per la giornata di domani criticità gialla per rischio idrogeologico localizzato su Abruzzo, Molise, Calabria e Sicilia nord-orientale.
Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento seguirà l’evolversi della situazione.”

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.