Categorie
Salute

Alleanza per la professione medica: “I LEA siano garantiti in tutte le regioni”

Ieri confronto tra FNOMCeO i rappresentati sindacali, ribadita l’importanza dell’unità di categoria
ALLEANZA PER LA PROFESSIONE MEDICA: “I LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SIANO GARANTITI IN TUTTE LE REGIONI”
Il dott. Giampietro Chiamenti (presidente FIMP): “I temi che riguardano la professione, la difesa del sistema sanitario e la salute del cittadino restano attuali e problematici. Dovrebbero essere oggetto di analisi e di provvedimenti tempestivi. L’instabilità del sistema politico non favorisce decisioni operative”

Roma, 2 febbraio 2017 – “I sindacati che si riconoscono in Alleanza per la Professione Medica (APM) sostengono l’importanza dell’unità della categoria e ritengono che i medici debbano rivendicare, insieme ai cittadini, l’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA). Questo deve avvenire in tutte le Regioni e con un adeguato livello di qualità e sicurezza delle cure”. E’ quanto hanno dichiarato i rappresentanti dell’APM dopo l’incontro, che si è svolto ieri, tra i vertici della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FNOMCeO) e le organizzazioni sindacali di medici e odontoiatri.

“I sindacati medici hanno ripreso il dialogo con la FNOMCEO dopo una pausa di riflessione pre e post referendaria nella consapevolezza del delicato e complesso momento politico – afferma il dott. Giampietro Chiamenti presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) che aderisce all’APM -. Molti temi che riguardano la professione, la difesa del sistema sanitario e la salute del cittadino restano attuali e problematici e quindi dovrebbero essere oggetto di analisi e di provvedimenti tempestivi. Purtroppo l’instabilità del sistema politico non favorisce le decisioni operative pur nella pienezza del potere legislativo nazionale e regionale. Ne è prova, per esempio, il blocco delle trattative per il rinnovo dei contratti di lavoro scaduti da anni”

“Per garantire i LEA su tutto il territorio nazionale sono necessari: un numero adeguato di medici e odontoiatri, una formazione mirata alle specifiche attività e soprattutto una politica di sintesi nazionale di interessi assistenziali che coinvolga la responsabilità delle Regioni – conclude l’APM -. Sono queste le condizioni primarie per garantire la “doverosa erogazione” del diritto incomprimibile alla salute come previsto dalla vigente Costituzione a tutela dei cittadini

FEDERAZIONE ITALIANA MEDICI PEDIATRI (FIMP)

E’ una Federazione libera, autonoma, apartitica a cui aderiscono l’80% dei pediatri di famiglia italiani convenzionati con il Servizi Sanitario Nazionale. In oltre 40 anni di attività la FIMP ha implementato la propria vocazione sindacale e, soprattutto negli ultimi anni, in assonanza con quanto si richiede oggi ad una moderna Organizzazione di professionisti medici, si è misurata sul fronte della cultura, della ricerca, della scienza e della Formazione, creando un vero e proprio Network a sostegno dell’attività del pediatra e dei suoi interessi umani e professionali.

ALLEANZA PER LA PROFESSIONE MEDICA (APM)

E’ una libera associazione fra organizzazioni sindacali e scientifiche mediche, che intendono avanzare proposte concrete e utili per il superamento del disagio sulla sanità diffuso fra i medici e i cittadini nell’attuale situazione sociale e politica del nostro paese, al fine di prevenire le possibili ricadute negative sulla qualità delle cure percepita dagli assistiti, sulla qualità di vita del medico e sui costi aggiunti che indirettamente si vengono a determinare a carico del Servizio Sanitario.

I soci che attualmente fanno parte di APM sono:

Associazione Nazionale Dentisti Italiani (ANDI); Associazione Sindacale ANPO – ASCOTI – FIALS MEDICI; Sindacato dei Medici (CIMO); Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata (CIMOP); Federazione Sindacale Medici Dirigenti (FESMED); Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG); Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP); Sindacato Unico Medicina Ambulatoriale Italiana (SUMAI) e Sindacato Polispecialistico Medici e Strutture Accreditate (SBV).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.