Home Politica Titolo su Libero di Feltri. Polemiche e indignazione. Renzi: “non mi sento...

Titolo su Libero di Feltri. Polemiche e indignazione. Renzi: “non mi sento minacciato”

2553
0
SHARE
Matteo Renzi
Matteo Renzi

E’ polemica per il titolo apparso oggi sul quotidiano Libero di Vittorio Feltri su Matteo Renzi: “Per stendere Renzi bisogna sparargli”.

Contro la scelta del titolo si registrano diverse posizioni che rivelano indignazione.
Il Presidente del Senato Grasso scrive “Non è un’analisi politica. Non è una metafora. Non è una provocazione. Non è una sintesi. Non è una battuta. E’ solo triste, intollerabile spazzatura”.

La Presidente della Camera Laura Boldrini: “Titolo agghiacciante, ultimo di una serie di incitamenti all’odio. Non è giornalismo”

La Federazione Nazionale della Stampa Italian (Fnsi): “Niente a che vedere con giornalismo o diritto di cronaca, è istigazione a odio e violenza”.

Vittorio Feltri si difende: “Ho scelto una metafora di uso comune: attribuire al mio titolo valore di minaccia significa essere analfabeti”, ha dichiarato. “E poi in un articolo non c’è solo il titolo. Basta leggere meglio, il titolo per intero e i primi 3 capoversi, per capire che Renzi è vittima del fuoco amico: ‘Nel Pd goffi tentativi per liberarsene’,è la sinistra che gli spara. Non mi aspettavo un’ondata di stupidità così clamorosa”.

Il segretario del PD, Matteo Renzi getta acqua sul fuoco e commenta: “La considero una battuta, magari non troppo felice, ma non mi sento minacciato da Feltri”.
“Ciascuno fa i titoli che vuole – continua l’ex premier – ma non esagererei su cose che possono piacere o meno. Ringrazio per la solidarietà, ma è una provocazione che i giornalisti fanno, ma non è un problema”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here