Home Esteri Washington DC: militare USA si dà fuoco davanti all’Ambasciata di Israele

Washington DC: militare USA si dà fuoco davanti all’Ambasciata di Israele

"Non voglio essere complice del genocidio a Gaza": grida "Free Palestine" prima dell'atto drammatico

Washington DC
Washington DC
Pubblicità
Condividi

Un militare della US Air Force si è dato fuoco in un gesto di protesta davanti all’ambasciata di Israele a Washington, provocando shock e preoccupazione. Secondo quanto riportato dal New York Post, l’uomo, ancora in uniforme, ha gridato parole di condanna riguardanti la guerra a Gaza e l’essere complice di quello che ha definito un genocidio, prima di compiere l’atto estremo, aggiungendo “Questo è un atto di protesta estremo. Free Palestine”.

L’uomo è stato prontamente soccorso e trasportato in ospedale, dove è attualmente ricoverato in condizioni critiche. Le autorità stanno ora cercando di comprendere i motivi che hanno spinto il militare a un gesto così disperato, mentre la comunità internazionale si interroga sulle profonde divisioni e sulle tensioni che continuano a caratterizzare il conflitto israelo-palestinese.

Pubblicità

Questo episodio sottolinea la disperazione e la frustrazione che molti sentono riguardo alla situazione a Gaza e al più ampio conflitto israelo-palestinese, portando l’attenzione pubblica sulla necessità di trovare soluzioni pacifiche e sostenibili che possano garantire la sicurezza e i diritti di tutte le parti coinvolte.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!