Home Rubriche Società Visitare l’Isola d’Elba a Pasqua: un itinerario in 5 tappe

Visitare l’Isola d’Elba a Pasqua: un itinerario in 5 tappe

26173
0
SHARE
Isola d'Elba a Pasqua
Isola d'Elba a Pasqua

Le vacanze pasquali sono un periodo breve, ma basta aggiungere un paio di giorni oltre alle festività per avere a disposizione il tempo giusto per una pausa primaverile di tutta soddisfazione. Trascorrere la Pasqua all’Isola d’Elba è una splendida idea, soprattutto se siete in cerca di una vacanza rilassante, all’insegna della natura nel pieno del rigoglio primaverile, di spiagge e mare splendido, ma anche di storia e di cultura. Questo un itinerario pensato per la stagione e per il tempo a disposizione (da 3 a 5 giorni).

Visitare l’Elba in 5 giorni

La partenza e il ritorno dell’itinerario sono da Portoferraio. La prima tappa vi porta sul versante orientale per visitare la Villa Roma delle Grotte che risale al I sec. a.C.. Proseguendo in direzione Bagnaia, raggiungete la seconda tappa, il bellissimo castello del Volterraio, la più antiche fortificazione di tutta l’isola, dalla quale si ammira il golfo di Portoferraio, lo Scoglietto, l’isola si Capraia e la costa della Corsica. La terza tappa vi porta a Rio nell’Elba e Cavo, durante il tragitto prendetevi il tempo per visitare il Museo Archeologico Mineralogico, l’Eremo di Santa Caterina e la località di Cavo, situata nell’estremità nord-orientale. Proseguendo verso Rio Marina, incontrerete Cala Seregola e la spiaggia nera di Topinetti. A Rio Marina, invece, potrete visitare, le suggestive miniere a cielo aperto. Penultima tappa: la cittadina di Porto Azzurro e le sue attrazioni storico-culturali, dedicategli almeno un giorno e mezzo, insieme al Santuario di Monserrato. L’ultimo giorno dedicatelo a Portoferraio per visitare la Casa di Napoleone, il centro storico, le ville Medicee e le ville romane.

Informazioni utili

Se l’itinerario ha stuzzicato la vostra immaginazione e aumentato la voglia di partite, non perdete tempo, iniziate ad organizzarvi: consultate online l’elenco traghetti da piombino a portoferraio con orari di partenza, cercate la soluzione che meglio si adatta alle vostre esigenze e prenotate. Per godere al meglio dell’itinerario proposto, l’ideale è avere con sé la propria auto; tutte le compagnie consentono di imbarcare un veicolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here