Categorie
Italia

Valle D’Aosta. Voucher di conciliazione un nuovo aiuto per famiglie e lavoro

Regione Valle D'Aosta
Regione Valle D’Aosta

L’Assessorato regionale della sanità, salute e politiche sociali informa che, con deliberazione della Giunta regionale n. 410, in data 4 aprile 2014, sono state approvate le disposizioni applicative per l’erogazione del voucher di conciliazione. Il voucher di conciliazione è un contributo economico che permette ai cittadini, in particolare alle donne, di conciliare i tempi di vita e di lavoro servendosi dell’aiuto di persone di fiducia che assistano bambini fino al compimento dei 13 anni, disabili o anziani presenti nel nucleo familiare e bisognosi di cura. L’obiettivo prioritario del progetto, promosso dall’Assessorato in collaborazione con i Centri per l’impiego di Aosta, Verrès e Morgex, è quello di offrire un aiuto economico per favorire l’accesso a servizi di assistenza alla persona ai cittadini con problemi di conciliazione. Tale intervento, finanziato con risorse della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari opportunità, vuole inoltre offrire un’opportunità lavorativa a soggetti con difficoltà di conciliazione tra tempi di vita familiare e vita lavorativa.

L’area di intervento della sperimentazione coincide con l’intero territorio della Regione.

In questo particolare momento di crisi, il voucher di conciliazione riveste un ruolo di supporto alle politiche e agli strumenti di conciliazione esistenti in Valle d’Aosta. Il progetto non si colloca in alternativa ai servizi già presenti sul territorio ma ne rappresenta una sorta di integrazione e nasce in risposta ai bisogni riscontrati sul territorio regionale in tema di misure di conciliazione per i soggetti occupati oppure in ricerca di occupazione. L’introduzione di questa misura è conforme ai principali documenti adottati a livello comunitario, nazionale e regionale. Si tratta di un voucher da erogare per il pagamento delle attività svolte da una figura in sostegno alla famiglia per conciliare i tempi di cura con quelli lavorativi.

Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dal 5 maggio 2014.

Coloro che sono interessati ad avere maggiori dettagli ed informazioni sul voucher di conciliazione (i requisiti necessari per accedere all’aiuto economico, dove presentare la domanda, la durata e l’importo dell’assegno), potranno rivolgersi alla Direzione politiche sociali (tel. 0165 527136).

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.