Categorie
Salute

Smettere di fumare migliora la salute mentale come un antidepressivo

Tabacco
Tabacco

Smettere di fumare migliora la salute mentale, la mancanza della sigaretta avrebbe sul nostro cervello effetti assimilabili a quelli di un antidepressivo. A questo risultato sono arrivati i ricercatori dell’Università di Oxford in base ad una nuova revisione di studi precedenti. I risultati dello studio, pubblicato sul British Medical Journal, avrebbero dimostrato che i fumatori che si liberano del vizio sembrano beneficiare di un miglioramento dell’umore quasi come se stessero assumendo degli antidepressivi. Uno degli autori dello studio, il Dott. Paul Aveyard, ha sottolineato che il messaggio principale che si vuole lanciare è che quando la gente smette di fumare si sente meglio di quando fumava.
Per la loro nuova analisi, i ricercatori hanno esaminato i dati di 26 precednti studi sul tema. Alcuni studi hanno incluso i fumatori nella popolazione e altri si sono focalizzati su persone ricoverate in ospedali psichiatrici.
I partecipanti fumavano in media di 20 sigarette al giorno inizialmente. Rispetto alle persone che hanno continuato a fumare, gli studi hanno mostrato in coloro che avevano perso il vizio del fumo cali di ansia, depressione e stress e miglioramenti nella qualità della vita psicologica.
Gli autori ritengono che la convinzione comune secondo cui smettere di fumare rende nervosi è errata poiché in tal modo si vanno a confondere gli effetti dell’astinenza con veri e proprio problemi psicologici. Inoltre i ricercatori ritengono che un lieto evento della vita possa indurre anche i fumatori più incalliti a smettere.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.