Categorie
Italia

Scontro Tornado. Trovato il secondo flight recorder, la scatola nera.

I 4 piloti dei tornado scontrati ieri ad Ascoli Piceno (fonte ansa)
I 4 piloti dei tornado scontrati ieri ad Ascoli Piceno (fonte ansa)

Alle ore 11.30 di questa mattina gli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) hanno trovato la seconda scatola nera dei Tornado precipitati in provincia di Ascoli Piceno martedì scorso. Il “flight recorder” si trovava in una zona impervia a tre chilometri dal campo base di Venarotta (AP), dove sono concentrati i centri di coordinamento del CNSAS e dell’Aeronautica Militare. La scatola nera, ritrovata sotto una parete rocciosa vicino ad uno stretto canale boschivo, è stata recuperata con il verricello da un elicottero Agusta Westland 139 dell’Aeronautica e portata al campo base, dove è stata presa in consegna alle 12.45 dall’autorità giudiziaria.

Gli uomini del CNSAS stanno continuando in queste ore le operazioni di ricerca, concentrate soprattutto nell’identificare e georeferenziare (raccogliere coordinate e punti GPS) i resti dei due velivoli militari. Nella serata di ieri è stato individuato il cockpit dove si presumeva fosse il corpo del quarto militare deceduto: squadre del Soccorso Alpino e Speleologico sono state inviate notte tempo sul posto del ritrovamento per meglio organizzare in sicurezza le operazioni di recupero.

Attualmente stanno operando nell’ascolano 54 tecnici del CNSAS, provenienti da Marche, Lazio, Abruzzo, Toscana, Molise, Umbria e Lombardia.

In dettaglio, i tecnici appartenenti alle cinque Delegazioni del SASL (Soccorso alpino e speleologico lombardo) sono una trentina: tre dalla V Bresciana, cinque dalla VI Orobica, otto dalla VII Valtellina – Valchiavenna, 15 dalla XIX Lariana e anche dalla IX Speleologica.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.