Home Economia Preview rapporto sui prezzi al consumo (CPI) USA

Preview rapporto sui prezzi al consumo (CPI) USA

Tiffany Wilding, North American Economist di PIMCO
Tiffany Wilding, North American Economist di PIMCO
Pubblicità
Condividi

A cura di Tiffany Wilding, North American Economist e Allison Boxer, Economist di PIMCO

Prevediamo che i prezzi core siano aumentati dello 0,4% a marzo, il che riporterebbe il tasso di inflazione a/a al 5,6% (rispetto al 5,5% di febbraio). Si tratta ovviamente di una battuta d’arresto a breve termine per la Fed. Tuttavia, non ci si aspettava che l’inflazione rallentasse in maniera così lineare e, nonostante le previsioni esplicitate in questo rapporto, prevediamo che l’inflazione continuerà a scendere nel corso del 2023, terminando l’anno intorno al 3-3,5%.

Pubblicità

Nel rapporto di marzo, si cercherà di capire se i recenti cali nell’offerta di affitti si stiano trasferendo nell’indice dei prezzi al consumo. Inoltre, ci concentreremo sull’inflazione dei servizi al netto degli alloggi. Prevediamo che anche questa componente continuerà a moderarsi, in quanto i prezzi più bassi dell’energia verranno trasferiti ai consumatori frenando l’inflazione dei servizi di trasporto. Anche i dati sull’inflazione salariale si sono recentemente moderati.

Più in generale, riteniamo che il solido rapporto sull’occupazione, il tono da falco del recente discorso della Fed e le nostre aspettative per un rapporto sull’IPC robusto facciano pensare a un ulteriore rialzo dei tassi a maggio, in assenza di un’altra fase di stress del mercato.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!