Napolitano: senza lavoro ai giovani, l’Italia è finita

Condividi

“Se non trovano lavoro i giovani,l’Italia è finita”. Lo ha dichiarato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, a Monfalcone nel centenario della Grande Guerra risponendo ad una ragazzo che tra la folla gli ha domandato: “Presidente, c’è speranza che i giovani possano trovare lavoro?”.

Il capo dello Stato ha detto che dal ricordo della Prima guerra mondiale “viene una presa di coscienza dell’assoluta necessità di sradicare i nazionalismi aggressivi e bellicisti dando vita ad un progetto e ad un concreto processo di integrazione e unità dell’Europa”.

E ha sottolineato: l’Italia uscì da quella guerra “trasformata socialmente e moralmente”.

Il Capo dello Stato ha avuto anche parole di apprezzamento per i cantieri navali di Monfalcone definiti “esempio di eccellenza e di capacità dell’Italia”, una “straordinaria attività”.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se ti è piaciuto
SEGUICI SU FACEBOOK

 

 
close-link