Categorie
Salute

I germogli di broccoli proteggono dal cancro al seno

ricerca
I germogli di broccoli proteggono dal cancro al seno. Lo comunica l’Aduc, associazione di consumatori, che cita uno studio pubblicato dalla University of Michigan Comprehensive Cancer Center sulla rivista Clinical Cancer Research.
Secondo tale studio i germogli di broccoli hanno il potere di inibire lo sviluppo delle cellule staminali tumorali, interrompendo l’accrescersi della massa neoplastica.
Tutto merito in particolare dei sulforani, agliconi della glucorafanina (o sulforafano glucosinolato) naturalmente presente in tutte le specie Brassica, che sarebbero in grado, oltre che di prevenire il cancro al seno, di uccidere le cellule staminali che permettono alla neoplasia di svilupparsi.

[easy_ad_inject_1]Inoltre i germogli contengono, in misura 100 volte superiore alla pianta matura, isotiocianato (estero dell’acido isotiocianico), dal caratteristico odore di senape, che ha una azione “disintossicante” delle cellule.

Tale studio conferma e aggiunge altri importanti informazioni sulle proprietà dei broccoli già dimostrate contro il cancro all’intestino da due studi dell’Istituto britannico per l’alimentazione e dalla Universita’ John Hopkins di Baltimora (USA).

L’esperimento e’ stato fatto sui ratti, trattati con l’estratto di germogli. Ma anche la pianta matura dei broccoli, contenente indolo-3-carbinolo, ha effetti inibitori del cancro al seno.” si legge nel comunicato ADUC che aggiunge “Una attività informativa consentirebbe ai consumatori di indirizzare le proprie scelte alimentari verso questi prodotti tipici invernali che, oltretutto, sono ampiamente diffusi nel nostro Paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.