FONTANA DI TREVI: CAVALLO DELLE BOTTICELLE SCIVOLA SUI SANPIETRINI.

LAV: RIBADIAMO LA NECESSITA’ DI DISMETTERE DEFINITIVAMENTE IL SERVIZIO DELLE CARROZZE TRAINATE DA CAVALLI 

Ancora un cavallo infortunato a causa delle botticelle.

Abbiamo appreso da LaRepubblica.it che sabato scorso un cavallo delle botticelle è scivolato sui sanpietrini davanti alla Fontana di Trevi di fronte ad una folla di turisti e di passanti rimasti sgomenti. 

L’incidente accaduto conferma la situazione di grave sofferenza subita dai cavalli che trainano le carrozze nel centro di Roma. È evidente che in determinate condizioni di lavoro i cavalli sono maggiormente esposti a scivolamenti e colpi di calore e che quindi la questione deve essere affrontata abolendo la trazione animale a livello nazionale. 

Non si tratta di una semplice casualità, come dichiarato da Angelo Sed, presidente della Nuova Associazione vetturini romani, ma della tragica conseguenza delle condizioni intollerabili in cui lavorano questi animali.  

L’attività delle botticelle non è compatibile con l’etologia dei cavalli .

“Lo sfruttamento a cui vengono sottoposti questi animali in turni faticosi sotto il sole, pesantemente bardati, è intollerabile. Non abbiamo bisogno delle botticelle. Questa violenza può essere superata solo con la dismissione delle botticelle” ha affermato la sede di Roma di LAV.

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Don`t copy text!