Categorie
Italia

Fitoterapia e salute femminile: il 20 Maggio a Milano convegno informativo aperto al pubblico

Milano, 15 Maggio 2014 – “Fitoterapia per la salute della donna”: questo il titolo dell’incontro gratuito rivolto ai cittadini, che si terrà a Milano il prossimo 20 Maggio, alle ore 17,00, presso la Sala Alda Merini dello Spazio Oberdan (in Viale Vittorio Veneto, 2), promosso dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della Donna (O.N.Da), con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia e del Comune di Milano e grazie al contributo di Named.La fitoterapia studia l’utilizzo terapeutico di erbe, piante o estratti di piante, capaci di svolgere nell’organismo un’azione farmacologica. Complementare alla medicina ufficiale, copre l’intera clinica medica, permettendo di prevenire e curare efficacemente diverse patologie e problematiche di salute, sia in fase acuta che cronica.

Considerando il crescente interesse nei confronti di questa disciplina, l’obiettivo del convegno è quello di fornire ai cittadini, e in particolare alle donne, utili informazioni circa le indicazioni d’uso dei prodotti fitoterapici, con particolare riferimento alle problematiche di carattere ostetrico-ginecologico e alla possibilità di rallentare i processi di invecchiamento.

All’incontro, moderato dalla dottoressa Francesca Merzagora, Presidente di O.N.Da, interverranno: la dottoressa Stefania Piloni, Medico chirurgo specialista in Ginecologia e Ostetricia e Docente di Medicina Complementare, Omeopatia e Fitoterapia presso l’Università degli Studi di Milano, il dottor Giorgio Crucitti, Medico chirurgo specialista in Chirurgia Toracica e Docente di Medicina Estetica e Antiaging all’Istituto di Alta Formazione di Roma e la dottoressa Roberta Milia, Medico chirurgo specialista in Ginecologia e Ostetricia presso gli Istituti Clinici Zucchi di Monza.
Per maggiori informazioni consultare il sito www.ondaosservatorio.it

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.