Home Economia Agroalimentare Come organizzare un buffet di compleanno senza stress per i tuoi figli

Come organizzare un buffet di compleanno senza stress per i tuoi figli

Pubblicità
Condividi

Le feste di compleanno sono un’occasione per stare insieme e divertirsi ma per chi organizza la festa possono anche essere causa di stress; ricordate le vostre mamme quando eravate piccoli? Correvano alla ricerca della torta perfetta, lo striscione d’auguri, le candeline e tante altre cose. Ora quel compito è passato nelle tue mani e sei tu a doverti occupare di una festa memorabile per dare ai tuoi bambini un ricordo unico e speciale.

Non temere però, non serve spendere cifre esagerate per un effetto wow. Contrariamente da quanto vediamo su TikTok e Instagram ogni giorno, le care vecchie feste di compleanno con buffet, torta, qualche palloncino e gioco di gruppo sono più che apprezzate dai bambini. Non dovrai per forza chiamare animatori, intrattenitori e altri professionisti. Ma cosa serve per un buffet di compleanno perfetto?

Pubblicità

Scegli la location

Per prima cosa devi selezionare il luogo in cui si svolgerà la festa. Potrebbe essere il giardino di casa tua o di quella dei nonni, il patio così da avere una zona d’ombra o al riparo da eventuale pioggia, un parco cittadino che fornisce spazi adeguati o un luogo speciale che piace tanto al festeggiato o alla festeggiata.

Prepara il tavolo della festa

Il secondo step che devi prendere in considerazione è quello di creare un tavolo dove disporre tutti gli snack, i dolci e le proposte food ma anche le bibite a cui hai pensato. Cosa dovresti fare? Prediligi un colore o un tema e cerca di tenerlo come leitmotiv per tutto: dalla tovaglia ai bicchieri di carta, dai piattini usa e getta alle cannucce. Online puoi trovare tutto ciò di cui hai bisogno.

Poi disponi tutto con ordine, crea delle zone per i dolci e altre per le proposte salate; fai attenzione anche a proporre soluzioni senza lattosio e senza glutine posizionandole con cura in piatti usa e getta isolati così che non ci sia pericolo di contaminazione.

Meglio un catering o cucina fai da te?

Chiaramente la soluzione tra catering e cucina fai da te dipende dal tempo che hai a disposizione, dalle tue abilità culinarie e da quanto desideri spendere. Affidarti ad un catering ti farà arrivare più rilassata al momento della festa, avrai la certezza che dei professionisti stanno seguendo con cura le tue indicazioni e potrai dedicarti ad altro.

Se cucini in modo autonomo avrai la possibilità di risparmiare, di scegliere al 100% il menù e di essere certa di proporre alimenti freschi cucinati poche ore prima.

Attenzione però alla torta: solitamente quello del soffio delle candeline è un momento memorabile in cui si scattano foto; almeno per il dessert affidati ad una pasticceria. Ci sono soluzioni non eccessivamente costose che potrebbero fare al caso tuo.

Non dimenticare l’intrattenimento

Ad inizio post ti abbiamo detto che se desideri risparmiare non devi per forza assumere un animatore ma è certo che dovrai pensare a delle attività per intrattenere i più piccoli; per fortuna i social sono piene di idee: potrai pensare a giochi di gruppo, mettere musiche di sottofondo e soprattutto creare dei piccoli giochi a premio così da coinvolgere tutti.

L’importanza di un dono per chi partecipa

Un ultimo consiglio che vogliamo darti è quello di preparare piccoli kit regalo pensati per ringraziare i bambini che parteciperanno; puoi realizzarli seguendo il tema della festa e inserendo all’interno qualche snack oppure qualche gadget low cost di cartoleria.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!