Categorie
Sport

Cittadella sempre più internazionale con il Torneo Città Murata di Judo

Cittadella, 20 mag 2014 – Lo scorso weekend ha visto la presenza a Cittadella di 670 judoka, rappresentanti 83 società sportive provenienti dall’Italia e da svariati Paesi europei, che si sono sfidati tra sabato e domenica sui cinque tatami (aree di gara, n.d.r.) predisposti al Palazzetto dello Sport in occasione del Torneo Internazionale di Judo “Città Murata” 2014. La gara, organizzata dal Kyoto Judo Kai di Cittadella, è iniziata sabato pomeriggio portando sul tatami i bambini più piccoli, tra i 6 e gli 11 anni, mentre domenica è stato il giorno dedicato agli incontri degli atleti tra i 12 e i 23 anni. Per questa edizione 2014 il primo premio è stato conquistato dal Kyu Shin Do Kai di Parma, mentre la coppa per il Club proveniente da più lontano è andata ai bielorussi del Judo Club Gomselmash.

Ottima prova anche per gli atleti cittadellesi del Kyoto Judo Kai (al 19° posto nella classifica finale su 83 società) che hanno conquistato un oro con Davide Cecchetto tra gli U18 50Kg maschili, un argento con Nicolò Marcon tra gli U18 maschili -81Kg e un bronzo con Nour Hemissi (U15 femminili -70Kg) oltre ai piazzamenti di Giulio Cerri (5° posto U18 maschili -55Kg), Mattia Didonè (7° posto U15 maschili -66Kg), Zlatko Kovachev (9° posto U15 maschili -40Kg) e Leonardo Scapin (17° posto U18 maschili -60Kg).

Hanno presenziato alla manifestazione l’Assessore all’Associazionismo del Comune di Cittadella, Paolo Vallotto, il Presidente Regionale della FIJLKAM (la Federazione Italiana di Judo, n.d.r.) Maestro Giosuè Erissini e il Maestro Francesco Indiano, componente della Commissione Nazionale Ufficiali di Gara della FIJLKAM; presente alla manifestazione anche il D.T. della Nazionale Italiana di Judo, il Maestro Raffaele Toniolo, che ha seguito con interesse lo svolgimento del Torneo.
L’appuntamento è adesso al prossimo anno, per l’edizione 2015.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.