Categorie
Politica

Carceri, Cirielli: basta provvedimenti che frantumano certezza della pena

Roma, 28 maggio 2014 – “Nel giorno in cui scade il termine concesso dal Consiglio d’Europa per sanare il sovraffollamento delle carceri nel nostro Paese, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ribadisce il suo no a nuovi provvedimenti di clemenza che non servono a risolvere il problema, ma soltanto a rimandarlo. La custodia cautelare sia la misura su cui lavorare con maggiore coraggio per una vera e radicale riforma”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.“Basta con svuotacarceri, indulti, indultini e benefici vari anche per i recidivi, a cui ci hanno abituato gli ultimi tre governi non legittimati dal popolo – spiega – Servono riforme strutturali che consentono di affrontare l’emergenza in maniera complessiva. Si parta dalla rieducazione del reo, dall’umanizzazione degli Istituti detentivi e dal potenziamento dei servizi sociali, ma non ci siano provvedimenti che continuano a smantellare i principi dello Stato di diritto, della certezza della pena e della tutela delle vittime dei reati. Lo ripetiamo da tempo: occorrono nuove carceri ed è necessario fare accordi con gli Stati di origine dei detenuti stranieri, per far scontare loro la pena nei loro Paesi”.
“Il Governo Renzi – conclude Cirielli – non scarichi ancora una volta un’inefficienza dello Stato sui cittadini e sulle vittime, a cui si continua a mancare di rispetto”.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.