Home Italia Andria. “Dove c’è relazione c’è cura​?”, la lectio magistralis dell’antropologo Felice Di...

Andria. “Dove c’è relazione c’è cura​?”, la lectio magistralis dell’antropologo Felice Di Lernia

Pubblicità
Condividi

“Dove c’è relazione c’è cura?”. In occasione dell’uscita del libro “Potere e dominio nelle pratiche di cura”, la lectio magistralis conclusiva sul tema della cura dell’antropologo Felice Di Lernia

Sabato 2 dicembre l’autore al Coco hub, il contenitore contemporaneo di Andria

Pubblicità

Dove c’è relazione c’è cura? E se dicessimo che ogni relazione è una relazione di cura, sembrerebbe eccessivo? Perché alcune persone non amano legarsi molto ad altre persone? Perché scegliamo con cura (appunto) le persone con le quali vogliamo avere una relazione significativa?

Sappiamo che è impossibile non cambiare e sappiamo anche che è impossibile non avere relazioni. Partendo da questa consapevolezza, l’antropologo Felice Di Lernia, in occasione della pubblicazione del suo ultimo libro “Potere e dominio nelle pratiche di cura”, edito da Durango Edizioni, proverà a far luce sulla profonda ambivalenza delle relazioni umane e sulle conseguenze che esse producono nella nostra esistenza. L’autore sarà, infatti, sabato 2 dicembre, alle ore 18,00, al Coco hub, il contenitore contemporaneo di Andria (in via Barletta, 367) con la lectio magistralis “Dove c’è relazione c’è cura?”. L’appuntamento è ad ingresso libero.

Dopo il successo riscosso a Palazzo delle Arti Beltrani a Trani e alle Vecchie Segherie Mastrototaro a Bisceglie, si conclude ad Andria il piccolo tour nella sesta provincia sul tema della cura.

Tra l’origine della vita umana e la cura vige un legame indissolubile: l’una non può esistere senza l’altra. Dove c’è relazione c’è cura dunque.

Il tema è presente nel testo di recente pubblicazione in questo appassionato confronto tra le visioni degli addetti ai lavori della materia e la loro attività terapeutica giornaliera. Torna in libreria dopo 15 anni in una nuova versione più essenziale nei contenuti e di agevole lettura “Potere e dominio nelle pratiche di cura” di Felice Di Lernia.

Il libro nella prima edizione ha conosciuto un notevole successo, diventando un testo cardine e d’esame negli atenei italiani, oltre che materia di studio in molte scuole di specializzazione, ergendosi a ideale punto di riferimento nell’elaborazione concettuale sull’argomento.

Nell’architettura della preziosa monografia di antropologia della cura sulle dinamiche di potere e dominio che caratterizzano qualunque relazione di cura e aiuto, è contemplata una suddivisione in tre parti: “Archeologia delle pratiche di cura”; “La parola, le parole” e “Pratiche identitarie”.

Il testo fa parte della collana della Durango edizioni “Lavorare il mondo”, dedicata a saggi ed esperienze dei professionisti della relazione di cura e aiuto e alla loro pratica quotidiana. Psicologi, antropologi, sociologi, educatori, operatori sociali si osservano e si raccontano nel momento della relazione con l’individuo, il gruppo, il sistema che pongono al centro della propria attenzione.

Felice Di Lernia non è solo un grande antropologo del nostro Paese e membro autorevole della SIAM-Società Italiana di Antropologia Medica e della SIAA-Società Italiana di Antropologia Applicata. Il suo capillare lavoro di ricerca si dedica alle dinamiche di relazione di cura e d’aiuto con lo screening costante del rapporto tra il pensiero e la pratica quotidiana dell’intervento.

L’esperienza professionale e divulgativa dell’autore e la sua autorevolezza a livello nazionale sono garanzia per avvicinarsi al tema senza pregiudizi e paure di uno scibile ritenuto erroneamente come incomprensibile e destinato a pochi. Il testo, infatti, è rivolto anche a chi voglia approfondire il tema della cura come componente fondamentale della esistenza umana.

Le politiche della salute e le dipendenze patologiche, la cura psicologica dei migranti e delle vittime di tratta, i disturbi cognitivi degli adolescenti e dei giovani sono scottanti dossier del nostro tessuto sociale e di una società complessa e multietnica, che chiedono metodo e servizi degni per il sostegno.

L’opera di un attento divulgatore dell’antropologia dei nostri giorni permette alla platea di Palazzo Beltrani e ai convenuti degli appuntamenti di Bisceglie e Andria di cogliere tanti aspetti utili per un mondo in faticosa domanda di luce ed equilibrio nelle relazioni sociali.

Il libro è acquistabile sul sito www.durangoedizioni.it, sui principali store online e sulla piattaforma di distribuzione www.streetlib.com/it, acquistandolo in versione cartacea su questi siti, il libro verrà consegnato a casa entro pochi giorni. È disponibile, inoltre, in tutte le librerie e Mondadori Bookstore.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!