Home Salute Vacanze. In viaggio con il diabete: 10 consigli per partire sereni

Vacanze. In viaggio con il diabete: 10 consigli per partire sereni

20956
0
SHARE
Diabete
Diabete

Milano, 20 Luglio 2015 – Il diabete non va mai in vacanza, le persone con diabete vanno invece incontro al cuore dell’estate e in molti si preparano a partire per viaggi più o meno lontani. È proprio pensando a tutti coloro che si apprestano a gestire il diabete in viaggio che Harmonium Pharma ha stilato un vademecum, fatto di semplici ma utili consigli da mettere in valigia.

[easy_ad_inject_1]“In occasione dell’estate e del boom di partenze abbiamo pensato di raccogliere alcuni suggerimenti per la salute di coloro che convivono con il diabete e che si preparano a godersi le meritate vacanze” racconta Ugo Cosentino, presidente di Harmonium Pharma “Lavoriamo sodo perché le persone con diabete possano gestire con serenità qualunque situazione, che si tratti di vita quotidiana o di viaggi”.

Ecco i 10 consigli per partire sereni:

1. Ricordate di portare con voi una scorta di medicinali, come insulina o ipoglicemizzanti orali, e presidi come strisce reattive, aghi e lancette pungi-dito in quantità superiore rispetto a quella ritenuta necessaria per il periodo del viaggio, al fine di poter gestire qualsiasi inconveniente o imprevisto.

2. È importante non dimenticare il glucagone e portare sempre con sé una fonte di glucosio a rapida azione per essere pronti in caso di eventuali crisi ipoglicemiche, particolarmente frequenti nella stagione estiva.

3. Tenete i medicinali sempre a portata di mano ed evitate di esporli a sbalzi di temperatura; se, ad esempio, viaggiate in aereo, è tassativo portare l’insulina nel bagaglio a mano e non imbarcarla nella stiva dell’aereo: è, infatti, alto il rischio che si possa congelare e che perda, quindi, la sua efficacia. Attenzione anche alle alte temperature, che rischiano di far deteriorare il farmaco.

4. È importante prestare una cura particolare nel caso in cui si utilizzi un microinfusore, per evitare che la fiala contenente l’insulina si possa surriscaldare nel contatto con il corpo, oltre che per le alte temperature estive. Per questo motivo, è fondamentale considerare che potrebbe essere necessario un cambio set (insulina, catetere e ago cannula) più frequente rispetto al solito.

5. Informarsi sempre sulle strutture mediche e ospedaliere presenti nella località scelta per le vacanze può essere una buona strategia per non perdere tempo in caso di bisogno. Inoltre, è sempre consigliabile attivare un’assicurazione medica, per avere il massimo della tranquillità durante il viaggio in caso di imprevisti o emergenze.

Se viaggiate in aereo e portate a bordo medicinali da assumere in forma liquida o di siringhe, è importante conoscere il regolamento della compagnia aerea con la quale si viaggia: potrebbe essere richiesto di presentare al check-in un certificato medico che attesti necessità, quantità e modalità di assunzione e somministrazione dei farmaci, nonché un certificato del proprio medico attestante la patologia. Se si viaggia all’estero, è consigliabile che tale documento sia in lingua inglese.

7. Cercate sempre di rispettare la routine quotidiana, come l’orario dei pasti, anche nel caso di viaggi lunghi o cambiamento di fuso orario superiore alle 4 ore. In quest’ultimo caso, se utilizzate il microinfusore, ricordate di regolarlo con il nuovo orario, seguendo i consigli del vostro diabetologo.

8. Informate le persone con cui viaggiate sulle modalità di utilizzo dei vostri farmaci, affinché siano preparate e informate in caso di emergenza; è sempre consigliabile indicare all’agenzia viaggi o all’hotel il numero telefonico di un contatto di emergenza, come un familiare o un amico, e del medico curante.

9. Passare molto tempo seduti durante il viaggio può provocare un aumento della glicemia. Per questo motivo, è utile muoversi quanto più possibile durante questi spostamenti, che siano in treno, aereo o auto. Al contrario, lunghe passeggiate o attività di trekking possono ridurre sensibilmente i livelli di glicemia: in questo caso, portate con voi sostanze che possano supportarvi in caso di ipoglicemia.

10. Ricordate che la cosa più importante è vivere la vacanza serenamente e non permettere che il diabete possa condizionarvi, ancor prima di partire. Non abbiate paura, la chiave per la riuscita del viaggio risiede soprattutto nella sua preparazione.
Buone vacanze a tutti!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here