Categorie
Tecnoscienze

Su Twitter una valanga di critiche nei confronti di Cesare Prandelli

L’ormai ex Commissario Tecnico della nostra Nazionale è stato al centro del passaparola su Twitter nella giornata di ieri. Non poteva essere altrimenti vista la scialba prestazione offerta dagli Azzurri contro gli uruguagi che è costata l’eliminazione secca al primo turno della nostra Nazionale di calcio. Nell’analisi svolta da Blogmeter la giornata di ieri ha fatto registrare il record di messaggi su Twitter da quando è iniziata la competizione: ben 423.000 tweet postati durante la giornata da parte 161.000 autori unici.

La maggior parte di questi tweet ha naturalmente avuto come oggetto la squadra italiana, le fasi di gioco, i giocatori e soprattutto il tecnico che è stato di gran lunga il personaggio più discusso e criticato. Il mister della nazionale è stato messo sotto accusa per la fallimentare gestione del gruppo che ha portato a prestazioni scadenti da parte della squadra.

Durante la serata la palma del personaggio più discusso è passata al centravanti uruguagio Suarez, protagonista di un incredibile morso ai danni del nostro centrale Chiellini. Gli utenti italiani di Tiwtter hanno salvato dal disastro solo un giocatore azzurro, il capitano Buffon, l’unico ad avere offerto una prestazione all’altezza. Durante la giornata di ieri il picco dei tweet si è verificato al termine dell’incontro, alle ore 19:56, quando sono stati postati ben 3.932 messaggi di commento.

Secondo quando ha rilevato Blogmter, il tweet più coinvolgente è stato quello di Kobe Bryant. La star NBA, come nei giorni scorsi, ha fatto anche stavolta il tifo per la nostra Nazionale indirizzando un tweet agli azzurri Pirlo e Balotelli. Tra i tweet più coinvolgenti segnaliamo anche l’account di Sky Sport, con un messaggio che ha chiesto un retweet ai follower per protestare contro la scorrettezza di Suarez.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.