Categorie
Esteri

Obama atteso a Roma. Russia non è minaccia per gli USA

L’Air Force One, l’aereo presidenziale del Presidente degli Stati Uniti d’America Barack Obama è atteso a Roma nella giornata di oggi, più esattamente in serata a Fiumicino. Nella città della Grande Bellezza tutto è pronto per accogliere il leader della superpotenza con inevitabili misure di sicurezza e controlli a tappeto da parte di Questura e servizi segreti americani. Intanto il segretario di Stato USA John Kerry, già arrivato nella capitale italiana, si è concesso ieri sera una passeggiata sotto la pioggia a Campo de’ Fiori e Piazza Navona. Nelle stesse ore Obama tornava sulla questione Russa le cui azioni non rappresenterebbero “una minaccia alla sicurezza nazionale degli Stati Uniti”. Obama però si sente molto “preoccupato dalla prospettiva di un’ arma nucleare in giro per Manhattan”.
Una risposta alla Russia? Probabilmente no. La Russia sospesa dal G8 ha dimostrato apertura al dialogo. Sembra che le parole di Obama avessero valenza di politica interna USA in quanto valida risposta alle critiche mosse dal repubblicano Mitt Romney, che ha accusato l’amministrazione Obama di una risposta “debole” a Cina, Siria, Egitto e Russia al vertice dell’Aja. Stesse critiche dello stesso tenore erano state mosse ad Obama dal Repubblicano McCain in diretta al David Letterman Late Show.

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.