Home Italia Miss Italia Social: quando i social media diventano validi, se ben utilizzati

Miss Italia Social: quando i social media diventano validi, se ben utilizzati

Miss in visita
Miss in visita
Pubblicità
Condividi

Miss Italia con le partecipanti al concorso promuove sia il territorio del nostro paese, che i valori portanti della nostra società

Ci eravamo lasciati in estate quando tra le vie delle città, lungo le rive dei fiumi e dei laghi, seguendo i sentieri di montagna o stradine di campagna, centinaia di ragazze hanno partecipato al progetto Miss Italia racconta l’Italia, raccontando su Instagram, i luoghi dove vivono. Le Miss, attraverso i loro occhi giovani e freschi, si sono candidate per vincere il titolo di Miss Social della propria regione, narrando i luoghi più caratteristici, confermando ancora una volta quante bellezze vi siano nel nostro Bel Paese.

Pubblicità

Con oltre 1,5 milioni di visualizzazioni ottenute dai loro videoclip, 20 ragazze si sono aggiudicate l’ambito titolo grazie al linguaggio social che permea le loro vite e che risulta un mezzo efficace per raccontare ogni angolo d’Italia. In 90 secondi, infatti, ogni partecipante ha presentato, con le proprie capacità visual e sensibilità, un luogo, scegliendolo per la sua bellezza, una sua peculiarità o perché semplicemente meritevole di essere conosciuto da tutti e non solo dai residenti.

Una commissione tecnica l’ha valutate selezionando il proprio lavoro fra tutti i Reel Instagram evidenziati con l’hashtag #MissItaliaRaccontaItalia e nominandole così vincitrici del titolo Miss Social regionale, che oltre ad accedere alla prefinale nazionale svolta nella città di Fano, gli ha permesso di vincere anche un corso di social media offerto dalla scuola di digital marketing Digital Coach, utile a migliorare l’approccio al digital e a rafforzare la propria presenza online, fattore ormai imprescindibile non solo per queste ragazze belle e ambiziose, ma anche a tutti noi.

Prendendo spunto dal successo di questo progetto turistico-culturale, negli ultimi mesi il Concorso ha voluto lanciare anche altri messaggi di natura più sociale, come quando le finaliste hanno pubblicato un video clip con l’hashtag #MissItaliaXIranianWomen in cui si sono tagliate una ciocca di capelli in segno di solidarietà alla lotta delle donne iraniane, ottenendo oltre 600 mila visualizzazioni e 10 mila interazioni.

Il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, le finaliste nazionali e le miss social regionali, hanno partecipato all’iniziativa “Guarda bene chi ami”, voluta fortemente dalla patron Patrizia Mirigliani, che ha avuto lo scopo di sensibilizzare le donne, in particolare quelle più giovani, sul tema della violenza non solo fisica, ma psicologica. Parte delle finaliste, nella stessa giornata, hanno anche preso parte al convegno “La Cultura che sconfigge la Violenza”, promosso dal MODAVI, alla presenza del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

In questi giorni, le Miss del concorso si stanno cimentando in un’altra iniziativa, altrettanto lodevole: quella di enfatizzare “la Bellezza dei Valori”, il claim di questa 83^ edizione del Concorso. La Bellezza, perché Miss Italia dà luce alla massima espressione estetica delle giovani donne italiane. I Valori, perché senza quell’insieme di principi, virtù e qualità che caratterizzano le partecipanti, non avrebbe mai potuto ancora essere qui oggi.

Etica, rispetto, tolleranza, gentilezza, pace, solidarietà, amicizia, onestà, amore, giustizia, libertà, onestà e tanti altri, sono i valori che centinaia di migliaia di Miss, in prima persona, hanno raccontato fin dagli inizi e continuano a raccontare anche in questo 2022.

Accedendo al profilo Instagram del Concorso, è così possibile vedere il modo di raccontare i valori da parte di queste giovani donne, che hanno compreso che i social media possono essere uno strumento più che valido, se ben utilizzato.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!