Home Spettacolo Musica MINA “PARADISO (Lucio Battisti Songbook)” AL 2° POSTO DELLA CLASSIFICA FIMI/NIELSEN 

MINA “PARADISO (Lucio Battisti Songbook)” AL 2° POSTO DELLA CLASSIFICA FIMI/NIELSEN 

8832
0
SHARE

“PARADISO (Lucio Battisti Songbook)”, il nuovo album di MINA uscito il 30 novembre per Warner Music Italy, entra direttamente al 2° posto della classifica Fimi/Nielsen degli album più venduti nell’ultima settimana.

In questo disco Mina ha raccolto tutte le sue interpretazioni già edite delle canzoni di Battisti-Mogol, arricchendolo con il valore aggiunto di due inediti assoluti; sono le due canzoni che aprono il primo CD e il primo vinile: “Vento nel vento”, arrangiata da Rocco Tanica, e “Il tempo di morire”, arrangiata da Massimiliano Pani.

Sono stati recuperati anche due brani non più facilmente reperibili, a suo tempo inclusi nell’antologia fuori catalogo “Mazzini canta Battisti” (“Perché no” e “Il leone e la gallina”). L’edizione in CD di “Paradiso – Battisti Songbook” contiene inoltre alcune rarità: cinque canzoni di Battisti interpretate in spagnolo e una interpretata in francese.

Dopo aver “riaperto le tracce”, come si dice in termine tecnico, degli originari mixaggi (a partire da quelli da 8 o da 16 piste per arrivare a quelli da 48 piste digitali) tutte le registrazioni incluse in “Paradiso – Battisti Songbook” sono state riversate in digitale dai nastri originali, editate, restaurate, rimasterizzate e rimixate a cura del magistrale Celeste Frigo, con la continua, costante e attenta supervisione di Mina, che ha seguito personalmente da vicino l’intera operazione: e ora tutte le canzoni risplendono nella pulizia, nella dinamica e nella pienezza dei suoni e della voce. Ad alcune, cinque in tutto, sono stati addizionati programmazione e tastiere a cura di Ugo Bongianni e Massimiliano Pani. Ma è tutto specificato negli accuratissimi credits di “Paradiso – Battisti Songbook”, che – nelle due versioni, CD e vinile – riportano nel dettaglio le informazioni su ogni canzone. È da notare che l’elenco dei nomi degli arrangiatori dei brani è una sorta di “who’s who” della categoria, comprendendo (in ordine alfabetico) Victor Bach, Gianni Ferrio, Detto Mariano, Pino Presti, Gian Piero Reverberi, Gabriel Yared, e i già citati Rocco Tanica e Massimiliano Pani. E lo stesso si può dire per i nomi dei musicisti che hanno accompagnato Mina nelle sue interpretazioni: una squadra di strumentisti eccellenti al servizio di una coppia di autori impareggiabile e di una voce incomparabile.

“Paradiso – Battisti Songbook”, racchiuso in una elegante e raffinata confezione curata come sempre da Mauro Balletti e da Giuseppe Spada, s’intitola così perché “per un’interprete cantare le canzoni di Lucio è un’esperienza celestiale”, ed esce nell’anno in cui ricorre il ventennale della scomparsa di Battisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here