Categorie
Spettacolo

Gualazzi e The Bloody Beetroots, la coppia più social del Festival di Sanremo

Gualazzi e The Bloody Beetroots
Gualazzi e The Bloody Beetroots

La coppia composta da Raphael Gualazzi e The Bloody Beetroots vince Sanremo sui social. Secondo la classifica settimanale Oboscore, che misura la “notorietà social” degli artisti Campioni che partecipano alla manifestazione, a pochi giorni dall’inizio del Festival per il duo inedito formato dal deejay mascherato e dal pianista jazz non ci sono rivali. Con 799.075 utenti raggiunti, numero ottenuto sommando i numeri di The Bloody Beetroots a quelli di Gualazzi, che singolarmente occupano rispettivamente la prima e l’undicesima posizione, il duo è in prima posizione seguito, in seconda, da Noemi con 304.373 e in terza da Francesco Renga con 212.498.

Pubblicata in esclusiva su Rockol (www.rockol.it) il sito leader per la musica in Italia dal 1995 che conta su una base di oltre 600 mila utenti unici mensili, la classifica vede in quarta posizione Arisa con 143.016 e in quinta Giusy Ferreri con 93.436. Seguono, al sesto posto, Francesco Sarcina con 45.507 utenti, al settimo posto Antonella Ruggiero con 15.588, all’ottavo, i Perturbazione con 14.251, al nono Renzo Rubino con 11.659 e al decimo Giuliano Palma con 11.180. Fuori dalla top ten, all’undicesimo posto figura Raphael Gualazzi, al dodicesimo posto Frankie Hi-NRG Mc, al tredicesimo Ron, al quattordicesimo Cristiano De Andrè e al quindicesimo Riccardo Sinigallia, che chiude la classifica. Dal lunedì 17 febbraio a lunedì 24 febbraio su Rockol.it sarà disponibile la classifica “sanremese” quotidiana.

Ottenuta tramite un sistema ideato e realizzato dall’agenzia OBO Digital srl, la classifica Oboscore si ottiene sommando alla percentuale di fan/follower il numero dei feedback degli utenti (like, commenti, condivisioni, etc.), registrato sui profili di ciascun artista monitorato, a cui viene applicato un fattore moltiplicatore in funzione della tipologia di strumento.

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.