Home Rubriche Motori Fiat Panda sempre la più amata dagli italiani

Fiat Panda sempre la più amata dagli italiani

8747
0
SHARE

Il mercato dell’auto sta rapidamente cambiando. Da una parte ci sono le importanti esigenze di rendere più “green” i mezzi a motore per ridurre le emissioni nocive. Dall’altra la tecnologia ha portato grandi innovazioni sia all’interno dei veicoli sia per il loro mercato. Grazie al web infatti la compravendita di auto usate è diventata molto più facile ed anche acquistare pezzi di ricambio su portali come tuttoautoricambi.it rende più economico la manutenzione del proprio mezzo.

Tutto cambia o quasi visto che invece la preferenza degli italiani, sia sul mercato del nuovo che su quello dell’usato, va da molti anni allo stesso modello: la Fiat Panda. Anche nel 2019, Panda è stata la macchina più venduta sia tra le vetture di nuova immatricolazione che tra le usate. Non solo il modello Fiat di grande successo vince ma domina il mercato se pensiamo che tra le nuove vetture, doppia la seconda classificata. Nel corso del 2019 infatti sono state immatricolate 138.132 contro le 58.759 di Lancia Ypsilon che ha raggiunto la seconda posizione. A chiudere il podio c’è la prima auto straniera in classifica, Dacia Duster con la vendita di 43.701 modelli.

Subito fuori dal podio per un numero davvero minimo di unità troviamo nuovamente Fiat, questa volta però con la 500X che riesce a piazzare sul mercato interno 42.554 unità. Distanza ravvicinata anche per il quinto modello più venduto in Italia ovvero Renault Clio che arriva fino a quota 41.792 modelli venduti.

Ancora Fiat ma questa volta con il brand Jeep in sesta posizione con Renegade che raggiunge la ragguardevole cifra di 41.683 unità, di un soffio davanti alla settima arrivata, Citroen C3 che si ferma a quota 41.646.

Più staccata T-Roc Volkswagen in ottava posizione con 39.600 modelli piazzati in Italia nell’ultimo anno seguita da Toyota Yaris (36.805) e nuovamente Jeep con Compass (35.568).

Tornando alla Panda, la sua storia risale al lontano al 1980 quando il primo modello disegnato da Giorgetto Giugiaro arrivò sul mercato. Ancora oggi è facile trovare sulle strade varie Panda degli anni ’80 soprattutto del modello 4X4. La seconda generazione di Panda nasce nel 2003 questa volta disegnata da Giuliano Biasio mentre la terza versione, quella contemporanea, è sul mercato dal 2012 ed è stata realizzata dal Centro Stile Fiat sotto la direzione di Roberto Giolito.

Tanti sono i primati ed i record che ha fatto segnare Fiat Panda in questi 40 anni. Ad esempio è stata la prima macchina nel 1986 lunga meno di quattro metri ad adottare una motorizzazione diesel. Quella più costosa nella storia è sicuramente un modello 4X4 del 1993 appartenuta originariamente dall’Avvocato Gianni Agnelli che è stata battuta all’asta per un prezzo di 37.000 euro lo scorso novembre a Torino.

Cifre da record anche per il terzo raduno mondiale di Fiat Panda che si è tenuto la scorsa estate a Pandino (nome omen…), in provincia di Cremona. Si sono radunate per l’evento ben 695 tra storiche, youngtimer e moderne provenienti da tutte le parti d’Italia ed anche d’Europa. E per l’edizione del 2020, gli organizzatori si aspettano numeri ancora più incredibili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here