Categorie
Spettacolo

Carlo Ponti: l’affetto del pubblico per mia madre Sophia è emozione

“E’ ogni volta un’emozione incredibile constatare l’enorme affetto e il profondo rispetto che il cinema e il pubblico rivolgono a mia madre Sophia, come è accaduto al Festival di Cannes. Non posso non condividere quest’emozione con lei, madrina e testimonial d’eccellenza del Premio Civitas, da sempre fortemente legata alle sue origini ma soprattutto alla sua Pozzuoli”. Carlo Ponti, direttore d’orchestra, giovedì 29 maggio arriverà dagli USA a Pozzuoli, per ricevere il Premio Civitas, insieme al ricercatore Andrea Ballabio. Per il primogenito di Sophia Loren e Carlo Ponti, sarà la prima volta nella terra della madre. “Quando Paolo Lubrano mi ha invitato a partecipare all’evento non potevo che esserne felice: prendere parte al Premio Civitas avrebbe significato per me visitare per la prima volta Pozzuoli, i luoghi in cui è nata e cresciuta mia madre. Ho accettato con entusiasmo e senza alcuna esitazione. Sapere poi di essere proprio io a ricevere questo riconoscimento di stima e affetto che Pozzuoli riconosce da anni a personalità di spicco della cultura, dello spettacolo e della ricerca scientifica, mi ha inorgoglito e allo stesso tempo onorato”. Nell’occasione Ponti dirigerà l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli nel suggestivo Tempio di Serapide “Nell’Ottobre del 2005 debuttai in Italia, a Firenze, sul podio dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Ricordo ancora l’emozione di quella sera. La stessa emozione che rivivrò il prossimo 29 maggio”.
MN Italia

Avatar

Di Mena

Appassionata di informazione collabora gratuitamente con Italia-news e crede nella sua missione di offrire una libera informazione non legata a vincoli politici o di partito o di lobbies economiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.