Categorie
Spettacolo

Braccialetti rossi: annunciata al Giffoni la terza stagione tra spy story e perdite importanti

“La terza stagione di Braccialetti Rossi ci sarà e arriverà su Rai Uno in primavera”, ad annunciarlo con un video messaggio al Giffoni Film Festival è Giacomo Campiotti, regista della fortunata serie tv “Le emozioni saranno le stesse: amore, amicizia e coraggio. Il sentimento tra Leo e Cristina proseguirà, quello tra Nina e Vale avrà sviluppi altalenanti e, a sorpresa, Toni troverà il grande amore.

[easy_ad_inject_1]I ragazzi affronteranno ancora tante lotte e battaglie e si mostreranno molte volte meglio degli adulti. Leo dovrà scoprire qualcosa legato al suo passato che torna e che lo porterà dentro ad una spy-story. L’ospedale sarà ancora un luogo di dolore ma anche di possibilità su come affrontare le sfide. Davide sarà presente anche nella prossima stagione e avrà una missione particolare. Ci sarà una perdita importante che avrà però uno sviluppo inaspettato”, ha svelato il regista.

Al Giffoni Festival tutto il cast – Carmine Buschini (Leo), Aurora Ruffino (Cristina “Cris” Barni), Brando Pacitto (Vale), Pio Luigi Piscicelli (Toni), Lorenzo Guidi (Rocco), Mirko Trovato (Davide), Denise Tantucci (Nina), Lorenz Alviar Tenorio (Chicco), Angela Curri (Bea), Cloe Romagnoli (Flam) – è stato protagonista di un coinvolgente e affollatissimo meet&greet con i ragazzi della manifestazione. Accolto con grandi ovazioni dai tanti giovani presenti, ognuno di loro ha raccontato le proprie emozioni nel fare parte di questo fortunato progetto.

“Vogliamo ringraziare tutto il pubblico, il successo viene dai tanti ragazzi che ci seguono e che non hanno paura di affrontare tematiche così difficili – ha affermato Brando Pacitto, Vale nella serie – Chi vive nel quotidiano quelle situazioni ci scrive per dirci grazie, ci racconta che ora non ha più vergogna di andare a scuola senza capelli”.

“Abbiamo saputo di bambini che all’interno di ospedali hanno formato dei gruppi di Braccialetti Rossi – ha proseguito Aurora Ruffino (Cristina) – Questa per noi è una grande vittoria”. Per la piccola Cloe Romagnoli (Flam) “Braccialetti Rossi non è solo un film sulla malattia ma soprattutto sull’amicizia, sentimento capace di combattere qualsiasi cosa”.

Mentre per Angela Curri (Bea) new entry della seconda serie “E’ una fiction di grandi emozioni che riesce a farti sentire parte di un gruppo. Forse abbiamo tanto successo perchè il pubblico si sente parte di noi, a me da spettatrice era accaduto così”. Pio Luigi Piscitelli (Toni) ha raccontato “Nella prima stagione il nostro scopo era divertirci, pian piano però abbiamo capito che avevamo delle responsabilità. Il successo penso sia dovuto alla spontaneità, così ci sono lasciati andare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.