Home Economia Sodexo diventa Pluxee: il processo di rebranding dell’azienda specializzata in servizi di...

Sodexo diventa Pluxee: il processo di rebranding dell’azienda specializzata in servizi di Benefits & Rewards

Pubblicità
Condividi

L’azienda Sodexo Benefits and Rewards Services, conosciuta per essere tra le realtà più rilevanti nel settore dei benefit e dell’engagement dei dipendenti ha avviato un autentico rebranding a partire dal naming. Ora, si chiama Pluxee.

Pluxee Italia è il nome dell’azienda Sodexo che ha scelto di rinnovare la propria immagine con una nuova denominazione in linea con l’evoluzione strategica pensata per i prossimi anni. L’obiettivo della Ex Sodexo è rendere la propria presenza sul mercato ancora più rilevante, rispondendo in modo deciso alle esigenze di aziende e professionisti.

Pubblicità

Prodotti Pluxee Italia: di cosa si occupa

L’impresa sceglie di concentrarsi su un settore specifico, seppur piuttosto ampio. La gamma di prodotti Pluxee corrisponde a quelli già noti per Sodexo e si concentra soprattutto sui buoni. Si tratta di un punto importantissimo dell’employee engagement e attraverso la sezione dedicata sul sito ufficiale è possibile notare le infinite possibilità: da quelli pasto elettronici a quelli per l’acquisto, da quelli destinati alla benzina alla mensa diffusa, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

Fiore all’occhiello, i buoni acquisto defiscalizzati che hanno una serie di partner rilevanti che firmano una collaborazione proprio con Pluxee per combattere il caro-prezzi e mantenere offerte estremamente competitive. Plus, per fare bene all’ambiente e migliorare la tracciabilità, i ticket digitali: in questo caso si passa dal classico cartaceo a prodotti elettronici gestibili direttamente dal proprio smartphone o da un’app dedicata.

Le offerte non si limitano ai soli buoni: il benessere dei dipendenti e la loro soddisfazione è strettamente collegata a servizi welfare. L’obiettivo è quello di andare incontro ai lavoratori, pur mantenendo il tutto all’interno di un budget stabilito dall’azienda.

Da non sottovalutare la mensa diffusa, che rientra tra le proposte top di Pluxee. Attraverso questo servizio, l’azienda che la sceglie paga solamente i pasti consegnati evitando sprechi economici e alimentari. Se da una parte è una scelta green ed economicamente sostenibile, dall’altra riesce ad offrire una qualità più alta dei pasti.

Perché il cambio nome in Pluxee

Una buona attività di rebranding spesso coinvolge persino il nome stesso: ecco perché Sodexo è diventata Pluxee. Il motivo dietro la scelta del nome è quello di unire “Plux” che identifica la volontà di aggiungere un valore all’acronimo “ee” che si riferisce direttamente all’Employee Engagement, il coinvolgimento dei dipendenti da sempre core business del progetto.

Questa mossa fa parte di un’intera strategia per poter rafforzare la propria competitività e rendere l’attività sempre più riconoscibile, differenziandosi dai competitor e diventando simbolo di innovazione.

Se da una parte è pur vero che l’attività storica dell’azienda non cambia, restando concentrata sul benessere e il sostegno dei dipendenti con soluzioni su misura, dall’altra è vero che questa rivoluzione e cambio di denominazione porta con sé anche la voglia di innovazione: i prodotti offerti sono sempre più digitali, così da affiancarsi e anticipare le tendenze di mercato e assecondare la crescente digitalizzazione.

Il DNA di Pluxee non è mutato: la responsabilità sociale d’impresa e il benessere del team professionale resta il core business ma viene portato avanti con innovazione e allo stesso tempo ancora più attenzione sulla soddisfazione generale. Il progetto riesce ad essere allo stesso tempo dalla parte dei lavoratori e delle aziende, offrendo servizi ad hoc e mantenendo sotto controllo il budget stabilito.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!