Categorie
Notizie locali

Regione Liguria. Sanità, Burlando: necessario mettere limite a processi di razionalizzazione

Genova, 20 novembre 2012 -“E’ necessario mettere un limite ai processi di razionalizzazione in Sanità. Non individuarlo significherebbe diminuire l’offerta per i cittadini. Il punto di rottura è vicino e, inoltre, non si può pensare di agire in questo modo ogni anno. Non si può solo ridurre: ricerca e prevenzione sono fondamentali per ottenere riqualificazione, risparmio e crescita del sistema”. Lo ha detto oggi il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, partecipando, insieme con l’assessore alla Salute Claudio Montaldo, alla Giornata della Ricerca dell’Ospedale Galliera.
“Siamo di fronte a un processo di ridimensionamento dei costi della Sanità dovuto a una difficoltà generale del Paese” ha sottolineato Burlando.”Capiremo nei prossimi mesi, attraverso i costi standard, se siamo di fronte a un processo di razionalizzazione, anche accettabile, o davanti a veri e propri tagli ai servizi, per noi non ammissibili.””La mia impressione – ha continuato Burlando – è che la procedura sia dettata da esigenze di finanza pubblica, con scarsa comprensione dell’impatto che tutto ciò ha sulla popolazione. Per un po’ è possibile ammortizzare, oltre un certo limite queste manovre provocano un disagio fortissimo. Spero che il Governo ne sia consapevole e che cerchi di individuare dove si può migliorare la finanza pubblica senza dare un danno ai cittadini”. Sulla diminuzione di risorse il presidente ha specificato che”riguarda tutte le regioni italiane. Ma dove c’è una popolazione molto anziana, si sente in modo più acuto. Spero che nelle valutazioni in vista del 2013 il ministro tenga conto delle esigenze e delle peculiarità di una regione che accoglie anche molti cittadini di Piemonte e Lombardia che passano qui gli anni della loro pensione.”

Redazione

Di Redazione

Se anche tu vuoi avere voce su Italia News invia i tuoi comunicati a notizie@italia-news.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.